Tim listino smartphone: introdotto l’anticipo zero per alcuni device con Tim Next Plus


Dal 31 Agosto 2019, salvo eventuali cambiamenti, Tim introdurrà alcune novità all’interno del proprio listino di smartphone rateizzabili, riguardanti soprattutto le offerte della gamma TIM Next Plus e i clienti attivi da oltre 1 anno. 

Si premette sin da subito che le offerte smartphone di Tim saranno disponibili fino al 15 Settembre 2019, salvo eventuali proroghe e fino ad esaurimento scorte, nei negozi TIM autorizzati.

Per quanto riguarda proprio TIM Next Plus, si tratta di un servizio che permette la sostituzione del proprio device dal 6° al 30° mese dall’attivazione della rateizzazione, e che prevede la sottoscrizione obbligatoria di una garanzia smartphone aggiuntiva al costo di 6,90 euro mensili, indipendentemente dal device acquistato. Con 3 euro al mese aggiuntivi, per un totale di 9,90 euro al mese, è incluso anche il furto.

In questo senso le novità riguardano gli smartphone Huawei P30 e Huawei P30 Pro, disponibili a partire da domani 31 Agosto 2019, ad anticipo zero e in 30 rate mensili del valore, rispettivamente, di 15 e 20 euro. Alle medesime condizioni economiche previste per il P30 Pro, di  20 euro al mese per 30 mesi e anticipo di zero euro, saranno acquistabili anche il Samsung Galaxy S10e (128GB) ed il Samsung Galaxy S10 128GB.

   

Il discorso cambia per il Samsung Galaxy S10+ 128GB, per il quale l’operatore richiede un anticipo di 0 euro e un contributo di 25 euro per 30 mesi.

TIM listino anticipo zero

Inoltre, per i clienti Tim da oltre un anno e con rateizzazione in scadenza, il Huawei P30 Lite sarà acquistabile in 30 rate di importo pari a 5 euro al mese, che aumentano a 15 euro per il Huawei P30, a 20 euro per il Samsung Galaxy S10 128GB ed il Huawei P30 Pro e a 25 euro mensili per Samsung Galaxy S10+ 128GB. In tutti i casi non è previsto alcun contributo iniziale.

Infine, una novità rivolta a tutti i clienti TIM ricaricabili possessori di un’offerta dati attiva, consiste nell’introduzione all’interno del listino dell’Apple iPhone 8 64GB, acquistabile in 20 rate mensili da 20 euro ciascuna e con un anticipo di 29 euro.

Continuano invece ad essere disponibili ad anticipo zero, per tutti i clienti Tim, il Samsung Galaxy Note 9 512GB, acquistabile a 20 euro al mese per 30 mesi, il Sony Xperia XZ3 e lo smartphone LG V40, entrambi rateizzabili a 10 euro al mese per 30 mesi.

Dal canto loro, i clienti iscritti al noto programma di fidelizzazione TIM Party, come previsto dal precedente listino, continueranno ad avere la possibilità di comprare lo Xiaomi Mi 9 128GB in 30 rate mensili da 10 euro con anticipo zero e anche lo smartphone LG G8s mediante pagamento di un contributo iniziale di 49 euro e di 30 rate di 15 euro al mese.

Vale lo stesso per i clienti Tim Under 30, i quali potranno ancora rateizzare il Samsung Galaxy A10 e l’LG Q60 in 30 rate mensili da 3 euro con un anticipo di 59 euro.

Infine, Tim permette anche l’acquisto rateizzato dell’ultimo top di gamma arrivato in casa Samsung, il Note 10. Nel dettaglio, infatti, tutti i clienti TIM con un’offerta dati attiva potranno continuare ad acquistare il Galaxy Note 10 in 30 rate mensili da 26 euro ciascuna con un anticipo di 149 euro ed il Galaxy Note 10+ in 30 rate mensili da 30 euro ciascuna con un anticipo di 129 euro.

Si specifica che tutte le offerte smartphone di Tim prevedono esclusivamente l’addebito su carta di credito dei circuiti Visa, Mastercard, Amex (prepagate escluse) ed il pagamento di un costo di attivazione per una qualsiasi nuova rateizzazione di 9,99 euro.

Il servizio che permette di rateizzare uno smartphone con Tim, denominato Scegli il tuo Smartphone, è disponibile per tutti i clienti ricaricabili Tim possessori di un’offerta dati attiva e si costituisce di un anticipo, di 24 o 30 rate mensili e di un eventuale contributo di recesso anticipato, tutti di entità variabile in base al prodotto acquistato.

In caso di recesso anticipato (per cause imputabili al cliente) si prevede l’addebito delle rate residue non ancora pagate insieme al contributo di recesso anticipato contrattualmente previsto. In caso di cliente adempiente, si avrà diritto allo sconto del 100% sulla rata finale. In più, per TIM Next, i canoni mancanti della garanzia convenzionale non verranno addebitati, a condizione che il cliente non abbia mai usufruito del servizio di garanzia convenzionale.

Si ringrazia Alessandro per la segnalazione. Senza ufficializzazioni da parte dell’operatore, quelle pubblicate in questa pagina sono da ritenersi indiscrezioni senza alcun valore informativo e commerciale.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.