Verifica Partner Tim: sul sito ufficiale nuova sezione per la protezione da possibili truffe


Da qualche giorno sul sito ufficiale dell’operatore ex monopolista Tim, è stata inserita una nuova pagina che, oltre a fornire alcune utili indicazioni su come riconoscere eventuali tentativi di truffa da parte di consulenti telefonici non Tim, permette di verificare se il chiamante corrisponde ad un partner commerciale ufficiale.

La nuova sezione “Verifica Partner Tim” oggetto di recente introduzione, è rintracciabile dalla stessa homepage del sito dell’operatore www.tim.it. Per la precisione, l’utente deve attenzionare la parte in basso a destra, in corrispondenza della voce “Tim al tuo servizio“.

Parte inferiore della homepage di tim.it

In alternativa, la pagina in questione è visitabile inserendo il link https://www.tim.it/verifica-partner-tim, all’interno della barra degli indirizzi del proprio browser web.

L’introduzione di questa novità si pone l’obiettivo di limitare il più possibile il fenomeno (purtroppo in ascesa) delle truffe da parte di sedicenti operatori telefonici che riguardano in particolare la proposta di offerte di rete fissa particolarmente vantaggiose, che in realtà sono delle vere e proprie truffe.

   

Come accennato, la nuova pagina consente all’utente che ha ricevuto il contatto telefonico, di verificare se chi lo ha chiamato sia effettivamente un vero partner commerciale di Tim. Per farlo basta infatti inserire all’interno della sezione dedicata le 6 cifre del codice partner che dovrebbero venire fornite durante la telefonata.

Tim ricorda inoltre che, in qualunque momento, l’utente che crede di essere stato aggirato o semplicemente coinvolto da un tentativo di truffa da parte di un consulente che non è Tim, può segnalarlo contattando il Servizio Clienti Linea Fissa 187 o inviando una mail a TIMaltuofianco@telecomitalia.it.

Una volta ricevuta la segnalazione, l’operatore si attiverà per avviare le opportune verifiche volte a garantire la tutela della propria clientela.

Per riconoscere se l’interlocutore che sta al di la della cornetta sia effettivamente un consulente o un partner ufficiale del gestore ex monopolista, potrebbero essere utili i seguenti consigli:

  • Il personale del Servizio Clienti TIM chiama sempre dal numero 187;
  • I consulenti partner di TIM chiamano sempre da un numero in chiaro (non numeri anonimi) e ricontattabile;
  • Durante la registrazione vocale dell’accettazione della proposta commerciale proposta, l’operatore telefonico ricorda sempre il proprio nome o il codice partner, che come detto in precedenza è verificabile sulla nuova pagina oggetto di questo approfondimento.

Infine, nella parte inferiore della pagina vengono riportate alcune raccomandazioni da tenere a mente quando ci si ritrova coinvolti in casi del genere. Nella maggioranza dei casi si tratta infatti di comportamenti che risultano essere scorretti.

Nello specifico, Tim afferma che bisogna diffidare da coloro che offrono un risparmio in cambio della cessazione della linea fissa rimpiazzandola con una nuova su un diverso numero telefonico o intestatario, che presentano offerte di altri gestori a condizioni poco trasparenti o spropositatamente convenienti, che richiedono (senza alcun motivo) il codice di migrazione riportato in fattura, dalle chiamate petulanti e indesiderate operate da interlocutori che neanche si qualificano e da chi fornisce false informazioni sulla compagnia, come ad esempio “Telecom non esiste più, pertanto è necessario che cambi operatore” o sull’offerta di cui si è in possesso, come “La sua promozione sta per scadere, perciò subirà degli aumenti in fattura“.

Si ringrazia Ernesto per la segnalazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.