App e ProgTim

TIM rimuove il taglio di ricarica di 5 euro anche dall’app MyTIM

Per i clienti TIM non è più possibile effettuare la ricarica di 5 euro sull’App ufficiale MyTim. Già nei giorni scorsi era stato rimosso il taglio di ricarica di 5 euro presso alcune ricevitorie e circuiti online, tra cui Lottomatica e Sisal.

L’App MyTIM permette ai clienti del gestore di controllare il credito residuo, le promozioni attive e il consumo dei singoli elementi dei bundle attivi. Vengono mostrate anche tutte le altre eventuali opzioni o promozioni attive. E’ possibile inoltre ricaricare il proprio numero, ma da attualmente il taglio minimo è quello di 10 euro. La novità è infatti l’assenza dell’importo di ricarica di 5 euro, che figurava invece fino a pochi giorni fa.

In basso, la foto dell’attuale sezione Ricarica dell’app MyTIM.

Immagine tratta dalla pagina MyTIM dedicata alla ricarica, oggi 19 Febbraio 2019.

Come accennato, in precedenza era possibile effettuare la ricarica da 5 euro sull’App ufficiale MyTim. Si ricorda infatti che il 14 Febbraio 2019 un’iniziativa promossa dall’operatore prevedeva, per San Valentino, un bonus del 10% a partire, per l’appunto, da 5 euro di ricarica. In basso, la sezione Ricarica dell’app MyTIM il 14 Febbraio 2019.

Ricarica MyTIM TIM
Immagine tratta dalla pagina MyTIM dedicata alla ricarica in occasione dell’iniziativa di San Valentino.

Si ricorda che l’impossibilità di ricaricare 5 euro non è limitata alla sola App MyTIM.

Come già raccontato, infatti, Tim, nei giorni precedenti, aveva comunicato alle ricevitorie del circuito Lottomatica un cambiamento nei tagli disponibili con inserimento telematico.  La comunicazione di Tim informava che a partire dal 18 Febbraio 2019, fino a nuove direttive, non sarebbe più stato possibile effettuare ricariche telefoniche online per il taglio da 5 euro. Anche i rivenditori affiliati a Banca 5 (Gruppo Intesa San Paolo) hanno ricevuto le stesse comunicazioni.

Qualche giorno dopo, è emerso che a partire dal 18 Febbraio 2019 anche presso i centri SisalPay non è più possibile effettuare ricariche TIM da 5 euro. Infatti anche i rivenditori Sisal possono adesso effettuare solamente ricariche per un valore minimo di 10 euro, e si ha la stessa opzione nel sito ufficiale Sisal, dove il taglio di 5 euro non appare più.

A confermare l’assenza delle ricariche da 5 euro anche presso tali circuiti è l’operatore stesso, in un commento nella propria pagina ufficiale. Nel rispondere ad una domanda posta da un utente che chiedeva se l’importo ricarica da 5 euro fosse stato rimosso, TIM ne ha confermato l’assenza.

Nel commento ufficiale, scritto nella sera del 18 Febbraio 2019, TIM afferma che: “da oggi non è possibile effettuare ricariche da 5 euro da tabaccai/edicole/bar, mentre rimane disponibile su tutti gli altri canali. Buona serata da TIM.”

Si sottolinea invece che attraverso PayPal Carica e con i codici monouso venduti nei supermercati, secondo alcune indiscrezioni sembrerebbe ancora possibile effettuare ricariche da 5 euro.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button