Tim

PosTIM: ricarica da 5 euro non disponibile anche presso il circuito SisalPay

Dopo le ricevitorie Lottomatica e i rivenditori affiliati a Banca 5, sembrerebbe che anche presso i centri SisalPay non sia più possibile effettuare ricariche TIM da 5 euro.

Lottomatica aveva infatti diffuso una nota ai suoi punti vendita, in cui si affermava che TIM aveva deciso di rimuovere le ricariche telefoniche per il taglio di 5 euro dal circuito, fino a nuova comunicazione. E secondo alcune indiscrezioni, anche i rivenditori affiliati a Banca 5 (Gruppo Intesa San Paolo) avevano ricevuto una comunicazione simile.

Adesso, però, sembrerebbe che anche per il circuito Sisal non sarà possibile effettuare ricariche TIM da 5 euro: i rivenditori Sisal possono infatti effettuare solamente ricariche per un valore minimo di 10 euro. E anche sul sito ufficiale, il taglio di cinque euro non figura più, nonostante sia presente per quasi tutti gli altri operatori.TIM Ricarica Sisalpay

Come è possibile osservare dalla foto in alto, infatti, selezionando online le ricariche  dell’operatore TIM, è possibile scegliere i tagli di 10, 15, 20, 30 e 50 euro, ma non è più presente il taglio di 5 euro, che era invece contemplato da TIM anche nella sua pagina dedicata al servizio PosTIM, la quale non risulterebbe dunque ancora aggiornata.

Sebbene non sembri sia stata diffusa alcuna comunicazione, a differenza di quanto accaduto con il circuito Lottomatica, contattando diversi rivenditori e alcuni operatori del servizio clienti Sisalpay, la Redazione di MondoMobileWeb ha scoperto che il taglio da cinque euro sembrerebbe non essere disponibile da poco tempo.

Si segnala però che, come nel caso di Lottomatica, si potrebbe trattare solamente di un’interruzione temporanea.

Si ricorda che il servizio di ricarica telematica è chiamato PosTIM e permette la ricarica del credito presso i punti vendita abilitati. Con questo sistema, basta comunicare il numero di telefono da ricaricare e l’importo della ricarica; dopo una veloce verifica dei dati inseriti, l’utente riceverà uno scontrino non fiscale con tutti i dati dell’operazione.

Nel caso di Sisalpay, l’utente può acquistare la sua ricarica in un punto vendita, online o tramite l’app SisalPay. In quest’ultimo caso, sarà sufficiente recarsi nella homepage dell’App per dispositivi mobili e selezionare la voce “Ricarica veloce“.

Successivamente, andrà inserito il numero e il taglio di ricarica e si dovranno inserire i dati di pagamento. Al termine, si potrà salvare la ricarica tra i preferiti, con lo scopo di velocizzare le operazioni successive.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button