Samsung, Qualcomm e Verizon mostrano progressi rapidi verso il 5G in Usa


Samsung Electronics America, Qualcomm Technologies e Verizon hanno testato con successo una connessione dati 5G, utilizzando una frequenza nello spettro dei 28 GHz. La portata di banda testata nella frequenza prescelta è stata di 400 MHz, ottenendo per la connessione sperimentale una velocità di connessione di 1,7 Gbps.

La connessione dati 5G testata è stata resa possibile grazie ad un dispositivo di prova realizzato da Samsung, utilizzando la banda 28GHz dell’operatore telefonico americano Verizon e un modem per la connessione realizzato da Qualcomm, compagnia produttrice di processori mobile.

Un comunicato stampa di Samsung America, redatto giorno 5 Dicembre 2018 ha comunicato le specifiche dei test effettuati. Il dispositivo di prova utilizzato aveva a disposizione l’accesso a tutte le bande LTE 4G e questa nuova banda 5G offerta da Verizon, dimostrando un effettivo passo avanti nella commercializzazione di questa nuova tecnologia con una velocità quasi istantanea di trasferimento dati di 1,7 Gbps contro gli 800 Mbps di media della connessione 4.5G.

   

I test sono stati effettuati nei laboratori di ricerca di Qualcomm a San Diego e seguono in linea cronologica quelli annunciati da Verizon, che aveva già testato un prototipo di smartphone compatibile con il 5G anche a Providence, RI utilizzando le proprie bande commerciali 5G in fase di test.

Woojune Kim, Vice Presidente senior, a capo della divisione Business del Nord America di Samsung ha dichiarato come la compagnia koreana sia entusiasta nell’annunciare che questi test dall’esito positivo sono un grande traguardo per la commercializzazione della tecnologia dati 5G.

È importante notare come in questo caso Samsung stia testando le nuove bande in collaborazione con Qualcomm poichè negli USA dei brevetti sui modem dei processori mobile fanno si che Samsung possa commercializzare soltanto degli smartphone aventi dei processori Qualcomm. In Europa e nel resto del mondo Samsung continuerà ad utilizzare i propri chip Exynos che comunque gioveranno di questo nuovo esperimento per la prova di resa di queste nuove frequenze della nuova tecnologia 5G.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.