iliad

Iliad: numero alternativo per contattare il servizio clienti 177 da altro operatore

[Aggiornamento] Da oggi 29 Maggio 2018, con il lancio ufficiale del nuovo quarto operatore di rete Iliad, è disponibile il nuovo Servizio Clienti 177, come vi avevamo anticipato in anteprima assoluta. I consulenti del call center, rispondono direttamente dall’Italia, dal lunedi al venerdi dalle 8:00 alle 22:00, il sabato la domenica e i festivi dalle 9:00 alle 20:00.

La chiamata verso il numero clienti 177 è gratuita se si chiama dalla propria linea Iliad. Se invece si chiama da un altro operatore si applicano le condizioni tariffarie base del proprio operatore.

In alternativa, è possibile contattare il numero +393518995177 dall’Italia o dall’Estero. Se si possiede un pacchetto di minuti con il proprio operatore, sarà possibile in alcuni casi contattare il Servizio Clienti 3518995177 senza pagare a consumo. Se si contatta dall’operatore Vodafone, Wind, Tre (H3G) e alcuni altri operatori non è possibile utilizzare gli eventuali minuti inclusi nella propria offerta, quindi si pagherà a consumo.

Se il consumatore decide di parlare con il consulente, in maniera facoltativa, al termine della chiamata sarà richiesto di lasciare il proprio nome e cognome, indirizzo email e numero di telefono per ricevere il questionario di gradimento via email, per valutare la qualità percepita. Il form da compilare è disponibile all’interno di un’area privata del sito assistenzailiad.it e sarà utilizzato nel rispetto delle normative sulla privacy.

Tutti i clienti Iliad potranno conoscere il proprio credito residuo chiamando il numero gratuito 400 dalla propria sim Iliad. E’ possibile ascoltare la propria Segreteria Telefonica chiamando il numero gratuito 401.

Leggi anche: Iliad Italia: live #RivoluzioneIliad del lancio del nuovo quarto operatore di rete

Si ringraziano Davide e Simone per la segnalazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close