Migliori smartphone per fotocamera: per chi ama scattare foto indimenticabili


Oggi, noi di MondoMobileWeb, esamineremo, per tutti gli appassionati di fotografia, i migliori smartphone in commercio dotati di fotocamera all’avanguardia.

Quando, oggigiorno, parliamo di fotocamera, ovviamente non si può non pensare agli smartphone della società cinese Huawei, che con la collaborazione di Leica, marchio tedesco operante nel settore dell’ottica e all’avanguardia nel campo delle fotocamere, riesce a creare smartphone quasi sempre dotati di un ottimo apparato fotografico.Fiore all’occhiello di Huawei è l’ultimo arrivato, Huawei P20 pro, che con la sua tripla fotocamera Leica Vario-Summilux da 40 Megapixel RGB f.1.8 + 20 Megapixel monochrome f1.6 + 8 Megapixel RGB f2.4, con Super Night e zoom ibrido da 5X, permette di scattare ottime foto. Il sensore a stabilizzazione elettronica (EIS) Light Fusion da 40 Megapixel, a modello di colori RGB, permette di scattare foto luminose, in condizioni di scarsa luminosità, e messe a fuoco anche zoomando da grandi distanze, ovviamente nei limiti permessi dallo zoom ibrido 5X. I video sono in risoluzione 4K, presente anche la funzione slow motion fino a 960 frame al secondo.

Il sensore monocromatico, a stabilizzazione EIS, da 20 Megapixel invece è l’ideale per i ritratti in bianco e nero, in quanto offre un ottima profondità cromatica. In questo smartphone lo scatto è abbastanza rapido, 0,3 secondi soli di ritardo. 

Il P20 pro è dotato, inoltre, di un teleobiettivo da 8 Megapixel, a colori, per mettere a fuoco obiettivi distanti, lente con lunghezza focale equivalente a una macchina fotografica 80 millimetri, e stabilizzazione ottica (OIS). Il top gamma di Samsung, l’S9 plus ha, come fotocamera principale, due sensori di immagine DxOMark da 12 Megapixel, di cui uno grandangolare, stabilizzati OIS, che permettono di fare video in risoluzione 4K anch’essi stabilizzati, a differenza del Huawei P20 pro. I sensori hanno doppia apertura focale che si adattano ad ogni tipo di luminosità, da intensa a scarsa passando da f 2.4, per la notte, a f 1.5, ideale per il giorno. Inoltre la funzione super slow motion permette di registrare video, solo in modalità HD, con la velocità del 960 fotogrammi al secondo. Lo slow motion in Full HD è disponibile solo a 240 fotogrammi al secondo. Presente anche la funzione messa a fuoco live con filtri bokeh, che permette ai soggetti di passare in primo piano e utilizzare in seguiti i filtri bokeh per modificare, in seguito, le luci dello sfondo, mettendo a fuoco solo il soggetto principale. La fotocamera frontale del Samsung s9 plus è da 8 Megapixel, con apertura focale f 1.7 e autofocus. L’Iphone X, top gamma di Apple, ha due sensori, stabilizzati OIS, da 12 Megapixel, uno grandangolo e uno teleobiettivo con apertura focale rispettivamente f 1.8 e f 2.4, con zoom ottico e digitale fino a 10x. Presente, anche in questo smartphone la modalità ritratto, con modalità illuminazione, seppure come “beta”.

Inoltre l’apparato fotografico del Iphone X comprende, HDR automatico per le foto, Flash True Tone quad-LED con Slow Sync e la modalità panorama che permette di scattare foto fino a 63 megapixel. I video, stabilizzati OIS, vengono catturati a risoluzione 4K, ed è disponibile anche una funzione slow motion, 120 o 240 fotogrammi al secondo.

   

La fotocamera frontale, da 7 Megapixel, è chiamata TrueDepth, e permette mediante l’ausilio del processore A11 Bionic, di analizzare i movimenti del volto, tramite Face ID e sensori di rilevamento biometrico, e dare vita agli Animoji, sedici particolari emoji in movimento che riprendono le espressioni del volto, e scattare selfie in modalità ritratto.

Interessante, infine, anche il comparto fotografico del Asus Zenfone 5, di cui noi di MondoMobileWeb abbiamo già parlato recentemente. Lo smartphone Asus ha una doppia fotocamera principale da 12 Megapixel, con sensore di immagine dual-pixel flagship Sony IMX363, con apertura focale f 1.8, grandangolare 120°.

Il sensore fotografico primario posteriore dello Zenfone 5 possiede 24 millimetri di lunghezza focale, l’equivalente di una telecamera 35 millimetri, lenti 6p e un campo visivo di 83°, il secondario posteriore invece ne ha uno da 12 millimetri di lunghezza focale. La funzione PixelMaster dà la possibilità di scegliere tra diverse modalità fotografiche, Automatica (HDR notturno e ritratto), Beauty, Pro, super risoluzione (fino a 48 Megapixel), animazione gif, panorama, time lapse, Ai scene detection e Ai photo learning. La fotocamera frontale ha un sensore da 8 Megapixel, con apertura focale da f 2.0 e campo visivo 84°.I video, stabilizzati EIS, vengono registrati in modalità 4K. Inoltre, è presente anche in questo smartphone la funzionalità slow motion video, in modalità 120 frame al secondo, per la risoluzione 1080p, e 240 frame al secondo, per la 720p.

Concludiamo, accennando al nuovo Nokia 7 Plus, in quanto la fotocamera di questo smartphone è di tutto rispetto.

Il dispositivo possiede una doppia fotocamera posteriore Zeiss 12 Megapixel + 13 Megapixel con apertura focale f 1.75 e f 2.6 e zoom ottico 2x, mentre la fotocamera anteriore è da ben 16 Megapixel, sempre con ottica Zeiss. La nuova modalità Pro Camera permette di regolare, manualmente e semplicemente, il bilanciamento del bianco, la messa a fuoco, l’ISO, la velocità del otturatore e la compensazione dell’esposizione delle immagini.

Che ne pensate delle fotocamere presenti in questi smartphone? Quale smartphone, secondo voi, presenta la migliore fotocamera? Ditecelo nei commenti.

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus