Nokia 3310 e la sua avventura al Mobile World Congress 2017 tra nostalgia e novità


[Accadde oggi] Barcellona, 27 Febbraio 2017: è la data di apertura del Mobile World Congress, una delle fiere più importanti al mondo in termini di tecnologia mobile. Un’edizione, quella dell’anno scorso, che si contraddistingue dalle altre per il suo retrogusto nostalgico, in quanto, tra smartphone innovativi e progressi hi-tech, ha visto il lancio del Nokia 3310, 17 anni dopo il suo ritiro dal mercato.

Ben 125 milioni di esemplari venduti, poi la scomparsa nel 2005, e la rinascita del celebre device a opera di HMD Global, la società finlandese che detiene l’esclusiva del marchio Nokia per i dispositivi mobili. In realtà, quella presentata al MWC 2017, è un revival, ovvero una rivisitazione del vecchio modello: più sottile e piccolo, con colori sgargianti, display – non touch – a colori di 2.4 pollici dalla risoluzione QVGA, possibilità di navigazione Internet – limitata – tramite lo storico browser Opera Mini, fotocamera di 2 Megapixel, e l’immancabile Snake.

Una riproposta che ha riscosso un entusiasmo direttamente proporzionale ai limiti del “nuovo” telefono: i tempi sono cambiati, com’è cambiato il modo di vivere il telefonino – termine oramai rimpiazzato da smartphone. Ai tempi, però – parliamo dei primi anni 2000 – il Nokia 3310 riscosse un successo straordinario, rappresentando nella storia un autentico fenomeno culturale: design ergonomico dalla scocca esterna intercambiabile, elevata raggiungibilità alla rete cellulare, e l’eccezionale autonomia della batteria hanno reso questo cellulare un’autentica leggenda. Da non dimenticare il compositore di melodie monofoniche personalizzabili, la sveglia funzionante anche a telefono spento, e i videogiochi tra cui Bantumi, Space Impact e ovviamente Snake.

Un tuffo nel passato, in un’epoca in cui social network e company non esistevano. Quando le tariffe erano a consumo e ci si manteneva in contatto con gli squilli. Quando si inviavano gli sms, oramai in disuso, senza poter visualizzare l’ultimo accesso dell’altro. Quando le Christmas e le Summer Card andavano a ruba. Quando le foto venivano sviluppate dal rullino (perché la versione originale era sprovvista di fotocamera). Il Nokia 3310, quello vecchio, è un po’ una sintesi di tutte queste, e molte altre, vecchie abitudini. In fondo, il marketing è anche questo: emotività, e con un’operazione “nostalgia” ha voluto rilanciare un cellulare che sicuramente interessa a quella ristretta cerchia di utenti che usano le funzioni base del cellulare, e che difficilmente viene considerato e acquistato da chi con quel device ci è cresciuto, considerate le funzionalità e prestazioni eccezionali degli smartphone odierni.

   

Per chi non volesse passare all’uso di un cellulare basic, ma allo stesso tempo poter rivivere i bei tempi andati, segnaliamo delle app simpatiche sulla vecchia versione di Snake, ed in particolare Classic Snake: un’applicazione leggera, che riproduce l’iconico display dal colore verdastro, con tanto di tastiera e suoni originali.






 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus