Fatturazione Mensile: domande e risposte su come funzionerà l’adeguamento del rinnovo di Wind e 3


Nella giornata di oggi 6 Febbraio 2018 siamo entrati in alcuni punti vendita Wind, per chiarire alcuni dubbi sulle modalità di adeguamento del rinnovo della fatturazione introdotte dalla Legge n.172 del 4 Dicembre 2017, che prevede che la fatturazione delle offerte diventerà mensile, abbiamo avuto delle delucidazioni accompagnate da un foglio informativo con alcune FAQ.

1) Come varia la bolletta per i Clienti Post Pagato e Fisso
– A partire dal 5 aprile 2018 il costo delle offerte o opzioni relative ai servizi in abbonamento sarà addebitato su base mensile e la fatturazione avverrà con cadenza bimestrale.

2) Come varia la tariffazione per i Clienti Prepagato
– A partire dal primo rinnovo successivo al 03 Aprile 2018 il costo di tutte le offerte/opzioni non sarà più con la cadenza attuale ma avverrà su base mensile.

3) Chi ha ricevuto una comunicazione sul passaggio mensile degli addebiti può disattivare senza penali?
– La comunicazione che hai ricevuto ha lo scopo di informarti che a partire dal 05 Aprile 2018 il costo delle offerte o opzioni relative ai servizi in abbonamento sarà addebitato su base mensile e la fatturazione avverrà con cadenza bimestrale. Qualora fossero previste successive variazioni alla tua offerta ti verranno comunicate nel rispetto della normativa vigente, con adeguato preavviso, e verranno pubblicate sul nostro sito www.wind.it dove potrai seguire i nostri aggiornamenti in tempo reale.

   

4) Con il passaggio mensile degli addebiti aumenteranno le tariffe?
– In caso di modifica delle condizioni dell’offerta il Cliente riceverà una comunicazione personalizzata.

5) Il Cliente ha ricevuto una comunicazione (fattura o SMS) che lo informa della rimodulazione dell’offerta o opzione.
A partire dal 5 aprile il costo e il contenuto per le offerte postpagate fisso e mobile (le uniche conunicate al momento) saranno applicati su base mensile. La conseguente riduzione del numero dei rinnovi nell’anno, determinerà un riproporzionamento del loro costo alla nuova durata pari all’8,6%. Tuttavia tale modifica, non comporterà nessuna variazione della spesa annuale per il cliente e la quantità di minuti, sms, GIGA sarà invece adeguata con un aumento del 10%.

6) Il Cliente ha ricevuto una della rimodulazione. Può disattivare senza penali?
– Certamente. Pur confermando al Cliente che la modifica non comporterà nessuna variazione della spesa annuale, a seguito della variazioni contrattuali comunicate, come previsto dall’art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, può esercitare il diritto di recesso dai servizi WIND o passare ad altro operatore senza penali né costi di disattivazione nei 30 giorni precedenti il 5 aprile 2018, inviando una comunicazione con la causale di recesso: “modifica delle condizioni contrattuali”
attraverso uno dei seguenti canali: lettera raccomandata A/R al seguente indirizzo: WIND Tre SpA – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 ‐ Ufficio Postale Milano 65 ‐ 20152 Milano, PEC all’indirizzo servizioclienti155@pec.windtre.it, punto vendita Wind di proprietà.

7) Chi ha diritto ai 50 euro di rimborso per le fatturazione a 28 giorni e quando avverrà l’accredito?
– Il rimborso è previsto solo in caso di mancato adeguamento alle nuove disposizioni della Legge 172 del 4 Dicembre 2017 entro il 05/04.

8) Che succede all’apparato incluso nell’offerta?
– Continua ad essere fatturata così come adesso.

9) In caso di recesso come viene gestito il pagamento dell’apparato incluso nell’offerta?
– Se sulla tua linea è associato un contratto per l’acquisto rateizzato di un prodotto in corso di vigenza (esempio telefono, Tablet, etc.), nella comunicazione e prima di recedere dal contratto o di passare ad altro operatore puoi decidere se pagare le rate residue anche in un’unica soluzione, indicando tale scelta nella comunicazione da inviare.

10) Ho ricevuto una fattura con un periodo fatturato più breve del solito, cosa succede?
– Per esigenze tecniche legate all’adeguamento delle nuove disposizioni della legge 172 del 4 Dicembre 2017 in materia di periodicità delle offerte e del relativo ciclo di fatturazione, il conto telefonico che ha ricevuto ha una durata inferiore. In ogni caso, l’importo addebitato è stato calcolato considerando il numero effettivo dei giorni fatturati e non comporta variazioni sulla sua spesa annuale. Per maggiori informazioni visiti il sito www.wind.it.

11) Come è avvisato il Cliente?
– Le variazioni sono comunicate tramite SMS, avvisi in fattura e sul sito tramite pubblicazioni sul sito
www.wind.it

Anche 3 ha inserito delle FAQ sul passaggio della fatturazione a mese solare.

1) Ho ricevuto una comunicazione sul passaggio mensile dei miei addebiti. Cosa succede? Aumenterete le tariffe?
– A partire dal rinnovo successivo al 24 Marzo 2018 il costo di tutte le offerte/opzioni relativi ai nostri servizi avrà cadenza mensile, in ottemperanza alle nuove disposizioni della Legge 172 del 4 dicembre 2017. L’addebito dell’offerta/opzione non sarà più con la cadenza attuale ma avverrà su base mensile. Tutte le informazioni sui tempi e le modalità di eventuali ulteriori variazioni verranno comunicate, nel rispetto della normativa vigente, con adeguato preavviso anche tramite sms e verranno pubblicate sul nostro sito www.tre.it dove potrai seguire i nostri aggiornamenti in tempo reale.

2) La nuova legge sulla fatturazione mensile prevede che mi rimborsiate 50 euro per avermi tariffato ogni 28 giorni. Quando me li date?
– Il rimborso in questo caso è previsto solo in caso di mancato adeguamento alle nuove disposizioni della Legge 172 del 4 dicembre 2017 entro il 5 Aprile 2018.

3) Ho ricevuto una comunicazione sul passaggio mensile dei miei addebiti. Posso disattivare senza penali?
– l’sms ha lo scopo di informare che a partire dal rinnovo successivo al 24 Marzo 2018 il costo di tutte le offerte/opzioni relativi ai nostri servizi avrà cadenza mensile, in ottemperanza alle nuove disposizioni della Legge 172 del 4 dicembre 2017. Qualora fossero previste ulteriori variazioni, queste verranno comunicate nel rispetto della normativa vigente, con adeguato preavviso, e verranno pubblicate sul nostro sito www.tre.it

4) Cambieranno i costi della mia offerta?
– Tutte le informazioni su eventuali variazioni verranno comunicate nel rispetto della normativa vigente via sms.

I clienti Wind Tre saranno informati tramite tutti i canali informativi disponibili: SMS di avviso, Sito “3 Informa” o “Wind Informa”, Area Clienti, App e IVR 133 e 155.

L’introduzione della nuova periodicità, per i clienti Wind Tre con offerte postpagate di rete fissa e mobile, comporterà quindi la riduzione del numero dei canoni dell’anno (da 13 a 12) e il conseguente costo sarà adeguato alla durata maggiore dei rinnovi, con un riproporzionamento dell’8,6%. Tuttavia la spesa annuale non aumenterà e la quantità di traffico sarà incrementata del 10%. Fanno eccezione alcune offerte in abbonamento che non subiranno l’aumento della spesa mensile, a fronte di una riduzione della spesa annuale.

Invece per i clienti prepagati, Wind e 3 ha deciso di effettuare eventuali modifiche unilaterali successivamente, comunicando tutto tramite sms nel rispetto della normativa sulle rimodulazioni tariffarie. Sicuramente se ci saranno delle modifiche, noi di MondoMobileWeb, cercheremo di informarvi nella nostra sezione dedicata.

La modifica del costo del rinnovo, anche se non porta ad un aumento della spesa annuale, causa una modifica delle condizioni contrattuali, quindi il cliente Wind Tre postpagato, avrà la possibilità di cessare la linea o passare ad altro operatore , esercitando il diritto di recesso senza penali. I clienti prepagati, invece, per esercitare diritto di recesso senza penali devono attendere l’eventuale comunicazione di “rimodulazione“.

Ecco le modalità per esercitare il diritto di ripensamento entro 30 giorni dalla comunicazione ricevuta, inviando una comunicazione con causale di recesso: “Modifica delle condizioni contrattuali” attraverso uno dei seguenti canali:

  • Raccomandata A/R al seguente indirizzo: WIND Tre SpA Servizio Disdette Casella Postale 14155 Ufficio Postale Milano 65 20152 Milano;
  • PEC all’indirizzo servizioclienti155@pec.windtre.it, punti vendita Wind e 3 di proprietà;
  • chiamando il Servizio Clienti 155.

Wind comunica, nelle note informative e pubblicitarie delle sue nuove offerte, che il rinnovo e l’addebito del relativo costo, attivati dal 22 Gennaio 2018, avverrà a partire dal primo rinnovo utile dal 5 Aprile 2018 su base mese solare. Quindi nessuna modifica annunciata, il prezzo del rinnovo di 7, 28 o 30 giorni si rinnoverà ogni mese con data certa e senza alcuna variazione di prezzo e costo.

Wind Tre ha introdotto un simulatore, in cui l’utente inserisce in canone attuale e gli viene restituito l’importo aggiornato applicato con la fatturazione mensile. Ecco i link ufficiali: http://www.tre.it/modifiche-condizioni-contratto-fisso per la rete fissa 3, https://www.wind.it/modifica-condizioni-contratto-fisso/ per la rete fissa Wind, https://www.wind.it/modifica-condizioni-contratto-mobile-abbonamento/ per i clienti mobili abbonati Wind.






 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus