Tim: dal 5 Febbraio 2018 aumenta il costo iniziale da sostenere per attivare una nuova sim con “Passa a Tim con Operatore”


Anteprima* | Se oggi vi abbiamo parlato dei costi pari a zero da sostenere per acquistare una nuova sim Vodafone tramite contatto telefonico con spedizione a domicilio, dal 5 Febbraio 2018 arrivano aggiornamenti per chi decidere di acquistare tramite il servizio “Passa a Tim con Operatore” una nuova sim Tim ricaricabile con contestuale richiesta di portabilità.

Fino a venerdì 2 Febbraio 2018, se si ritira tramite corriere una nuova sim ricaricabile il costo sarà di 20 euro con 15 euro di traffico. Il reparto commerciale della forza vendita ha inviato il 26 Gennaio 2018 una comunicazione al Servizio Clienti 119 in quanto a partire da lunedì 5 Febbraio 2018 il costo aumenterà di 5 euro, quindi il costo iniziale da pagare al corriere sarà 25 euro con 20 euro di traffico incluso.

Vuoi essere informato su nuove promozioni? Basta semplicemente, seguirci gratuitamente sul canale @mondomobileweb dell’App Telegram per essere informati in tempo reale. Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per ricevere info su offerte, promozioni, tariffe della telefonia mobile

ll servizio “Passa a Tim con Operatore” è disponibile all’interno del sito ufficiale di TIM (clicca qui per il link diretto). Il cliente di un altro operatore dovrà inserire nel modulo il suo numero telefonico, cliccare su “Chiamami subito“. Inserendo il numero di telefono si autorizza TIM ad essere contattati per ricevere assistenza e informazioni sull’acquisto di offerte dedicate.

   

Il servizio è gratuito ed è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 21:00. Il sabato dalle ore 9:00 alle 19:00. Se si utilizza il servizio nelle ore indicate, dopo alcuni minuti il sistema contatterà il numero indicato, la chiamata sarà trasferita direttamente al consulente telefonico del reparto di competenza “Passa a TIM“.

Il cliente che accetta l’offerta proposta dall’operatore dovrà indicare al consulente il proprio nome e cognome, codice fiscale, numero di telefono, il numero seriale della SIM, il gestore di provenienza, il numero del proprio documento di riconoscimento valido (documento d’identità, passaporto o patente) e l’indirizzo di spedizione.

Alcune volte, in caso di tante telefonate in contemporeanea, la chiamata viene trasferita al Servizio Clienti 119, che dovrà prenotare con il cliente un nuovo ricontatto telefonico da parte del servizio vendita “Passa a Tim“.

La nuova sim ricaricabile Tim viene spedita gratuitamente tramite corriere con pagamento in contrassegno. Prima della consegna, il cliente riceverà un contatto telefonico per confermare il numero di telefono e il numero del documento di riconoscimento indicato e sarà concordato un appuntamento per la consegna a domicilio.

Alla consegna della SIM il nuovo cliente Tim dovrà firmare il contratto e fornire una copia fronte e retro del proprio documento di riconoscimento e codice fiscale indicati al momento della richiesta. E’ necessaria la presenza dell’intestario della nuova SIM. Entro 72 ore dalla consegna, la SIM sarà attiva con l’offerta scelta.

La notizia dell’aumento del costo iniziale da sostenere ci è stata comunicata più volte dal Servizio Clienti 119. Ricordiamo che Tim può cambiare in qualsiasi momento tale comunicazione prima del 5 Febbraio 2018, quindi queste informazioni sono da ritenersi indiscrezioni senza alcun valore informativo e commerciale.

Aggiornamento 5 Febbraio 2018:

Tim: da oggi 5 Febbraio 2018 cambiano i costi di attivazione delle offerte speciali attivate a distanza

Tim: da oggi 5 Febbraio 2018 nuove sim card a 10 euro con 1 centesimo di traffico prepagato incluso

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus