Sicurezza Mobile

SCAM: nel periodo natalizio di ripropongono i falsi buoni sconto Decathlon attenzione a Whatsapp

Il periodo natalizio per hacker e truffatori è ogni anno una manna dal cielo, sono infatti parecchi e più frequenti i tentativi di frode online con il quale gli utenti della rete devono quotidianamente confrontarsi. 

Una tipica truffa natalizia che si ripresenta ogni anno in questi periodo, coinvolge la popolarissima app di messaggistica istantanea Whatsapp. Si tratta della ricezione di messaggi che contengono ipotetici buoni sconto che in realtà non esistono affatto.

Probabilmente ne siete già a conoscenza o magari vi è anche già arrivato, ci riferiamo a un tentativo di truffa che in realtà si era già presentato lo scorso anno nello stesso periodo e che è tornato nuovamente a Dicembre 2017.

Molti utenti segnalano l’arrivo di un messaggino su Whatsapp che sfrutta il marchio della nota azienda francese di articoli sportivi Decathlon per invitarli a cliccare su un link che permette di ottenere un buono sconto spendibile negli store del brand sportivo, ma che in realtà porta gli utenti più curiosi a ritrovarsi con un abbonamento che li obbliga a pagare un costo non indifferente.

Solitamente nel testo del messaggio è presente la frase: “Io l’ho appena preso”  per fare leva sulla pressione psicologica dell’utente e vi è anche un anteprima dove è indicato un buono da 200 euro con il quale Decathlon ricompenserebbe tutti. Ovviamente l’azienda non ha nulla a che fare con questo genere di iniziative che, ripetiamo, sono soltanto l’ennesima trovata dei cybercriminali per fregare gli utenti della rete meno attenti.

IL CONSIGLIO

Imparare a Riconoscere i messaggi di SCAM è fondamentale per la nostra sicurezza, di seguito vi riproponiamo qualche consiglio per tutelarci.

  • Fate attenzione alla grammatica, spesso errata, in quanto gli autori dei testi essendo stranieri, il più delle volte non possiedono una buona padronanza della lingua italiana.
  • Accertatevi sempre della provenienza del messaggio.
  • Evitate di seguire le istruzioni contenute all’interno del messaggio, pertanto non cliccate mai e per nessun motivo sui link che contiene.

Infine ricordiamo che se si vogliono evitare spiacevoli sorprese, al momento dell’attivazione di una nuova sim ricaricabile, l’utente, contattando il servizio clienti del proprio operatore, ha la possibilità di bloccare i servizi a sovrapprezzo di cui abbiamo trattato in passato.

 

 

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Continua a leggere

Back to top button
Close