SCAM: con lo smishing, carte di credito prese di mira, attenzione agli sms


Sono molte le segnalazioni di ricezione di “strani” SMS contenenti dei testi dal tono urgente, con il quale viene richiesta all’utente un’azione immediata che nasconde dei secondi fini. Spesso vengono segnalati degli ipotetici problemi di accesso al conto della carta di credito, una vincita online, o in alcuni casi, si viene invitati a scaricare una cartella esattoriale. 

Questo tipo di frode rientra nella grande categoria degli SCAM, argomento del quale noi di MondoMobileWeb vi abbiamo già parlato spesse volte, ovvero i tentativi di truffa online che sfruttano i mezzi di comunicazione istantanea per diffondersi rapidamente.

In particolare viene definito “smishing“, il nome deriva dall’unione delle parole SMS e phishing (pesca a strascico) ed è la nuova frontiera delle frodi informatiche: viene inviato un messaggio sul telefono dell’utente con il quale solitamente gli viene chiesto di  cliccare su un link e, di approdare quindi su un sito web, a quel punto il gioco è fatto.

Lo scopo è sempre quello di tentare di acquisire dati riservati e codici personali, autorizzativi e credenziali di un conto corrente o di uno strumento di pagamento. In molti casi grazie ai dati forniti i truffatori riescono a risalire al numero della carta di credito e a clonarla.

   

Frequentemente i cybercriminali per sottrarre le informazioni sfruttano meccanismi psicologici, come l’utilizzo di particolari termini che esprimono l’urgenza o la possibilità di ottenere un vantaggio personale.

Il numero di telefono mobile dal quale provengono gli SMS non è riconducibile al vero soggetto indicato come mittente, sebbene il link reindirizzi l’utente su siti contraffatti simili a quelli ufficiali o abitualmente frequentati. ​​

Bisogna prestare sempre molta attenzione, i consigli da seguire sono sempre gli stessi: diffidate dalle richieste di dubbia provenienza, non effettuate collegamenti al sito indicato nel testo di questi SMS, non comunicate mai informazioni personali come username, password, codici, PIN ecc.

Ricordate sempre che nessuna banca si sogna di farlo, in caso di dubbi e sospetti contattate l’istituto di credito per avere dei chiarimenti.

Per saperne di più sull’argomento puoi dare un’occhiata ai seguenti post:

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus