Reti e FrequenzeTelco ItaliaTower e WholesaleWindTre

Wind Tre niente vendita della sua rete: salta l’accordo con il fondo EQT

CK Hutchison, la società che controlla l’operatore Wind Tre, ha annunciato oggi 13 febbraio 2024 che l’accordo con EQT Infrastructure, parte del fondo svedese EQT, per creare una nuova società in cui confluirà la rete mobile e fissa di WINDTRE, non è andato a buon fine.

Il fondo EQT Infrastructure aveva firmato un accordo per l’acquisizione di una partecipazione del 60% di una nuova NetCo, che doveva essere proprietaria e doveva gestire l’infrastruttura di rete mobile e fissa di Wind Tre.

Nei mesi scorsi, per questo motivo, era nata la nuova società CKHH MSK 22 con lo scopo di occuparsi della fornitura di servizi di rete (quali trasmissione ed interconnessione dei segnali) atti a supportare le comunicazioni telefoniche e di trasmissione dati fisse e mobili, inclusi tutti i servizi ausiliari necessari a instaurare e mantenere tali comunicazioni.

Wind Tre doveva trasferire le sue apparecchiature di rete attive e l’attività di servizi di comunicazione fissa e mobile all’ingrosso in Italia a questa nuova società, che doveva essere quindi posseduta al 60% da EQT Infrastructure mentre a CKHGT sarebbe dovuto rimanere il restante 40%.

Giovedì 20 luglio 2023 è stato depositato da CKHH MSK 22, all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, il marchio denominativo con la dicitura NIUNET.

L’ufficialità dell’avvio del progetto di scorporo della rete mobile WINDTRE era invece stato annunciato il 12 maggio 2023.

Adesso questo accordo è terminato a causa delle condizioni precedenti alla chiusura che non sono state soddisfatte entro la data limite concordata del 12 febbraio 2024. Di conseguenza, la transazione non proseguirà.

Wind Tre, tramite il suo gruppo CK Hutchison, continuerà a esplorare possibili transazioni infrastrutturali alternative per apportare valore alla società, comprese possibili transazioni infrastrutturali con EQT Infrastructure qualora si presentasse l’opportunità appropriata.

Quindi l’idea di creare una nuova società NetCo di WindTre non si fermerà e si cercherà di trovare altre soluzioni.

Si ricorda che il progetto iniziale prevede come CEO di questa società NetCo Benoit Hanssen, attuale Amministratore Delegato di Wind Tre S.p.A. insieme a Gianluca Corti.

Seguici su Telegram

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram.

Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.