Reti e FrequenzeTimTower e Wholesale

Sparkle: attivi i servizi sulla prima tratta di BlueMed che collega Palermo fino a Milano

Oggi, 7 Settembre 2023, Sparkle ha annunciato l’attivazione dei primi servizi commerciali sul cavo sottomarino BlueMed, ora disponibili in particolare nella tratta che collega Palermo fino a Milano, passando anche per Genova.

Approdata a Palermo a Maggio 2023 presso il Sicily Hub, data center neutrale di Sparkle già punto di snodo di 18 cavi internazionali che atterrano in Sicilia, la dorsale sottomarina ha così integrato nell’infrastruttura una nuova via di raccordo all’Europa Continentale, a sostegno dei Service Provider di Africa e Medio Oriente e dei Content Provider occupati nello scambio di traffico e applicazioni digitali nell’Isola.

Prima di raggiungere la Sicilia, tra Febbraio e Marzo 2023 il cavo di Sparkle è atterrato a Genova, presso l’infrastruttura Genova Landing Platform, progettata per accogliere, oltre a BlueMed e al sistema di cavi BlueRaman, fino ad altre sei dorsali alla ricerca di un accesso diversificato ai principali hub europei, oltre che al recentemente costituito Internet Exchange Point Ge-DIX.

Tramite la Landing Platform del capoluogo ligure, BlueMed raggiunge quindi il Digital Hub di Genova Lagaccio, struttura di colocation aperta e neutrale, che accoglie ulteriori cavi sottomarini e reti terrestri nazionali e continentali.

La stazione di atterraggio di Genova, a sua volta, è collegata direttamente con Milano, dove il sistema in fibra ottica termina il suo percorso presso il campus STACK di Siziano, a detta di Sparkle, in grado di collegare tutti i data center dell’area milanese e i principali fornitori nazionali e internazionali, offrendo varie soluzioni di connettività.

Dopo la tratta Palermo – Genova – Milano, che vede così attivati i primi flussi di traffico, secondo quanto riportato dall’operatore globale del Gruppo TIM, seguiranno le attivazioni verso Pomezia (Roma), Golfo Aranci (Sardegna), Bastia (Corsica) e Marsiglia, previste entro la fine del 2023. Le altre tratte nel Mediterraneo Centro Orientale verranno invece attivate nel corso del 2024.

Il nuovo cavo BlueMed di Sparkle, che collegherà l’Italia con la Francia, la Grecia e altri paesi che si affacciano sul Mediterraneo fino ad arrivare ad Aqaba, in Giordania, fa parte del più ampio progetto Blue & Raman Submarine Cable Systems, realizzato in partnership con Google ed altri operatori, che ne prevede l’estensione fino a Mumbai, in India.

Con quattro coppie di fibre, illuminate con una piattaforma trasmissiva che, a detta dell’azienda, fornisce un throughput pari a 30 Tbps (Terabit al secondo) per coppia, il cavo sottomarino potrà così offrire collegamenti e soluzioni di connettività a Internet Service Provider (ISP), operatori di telecomunicazioni, imprese e istituzioni.

Per Sparkle, si tratta della maggiore capacità di dorsale sottomarina per coppia di fibra in servizio nell’area del Mediterraneo, in grado di offrire connessioni a multipli di 100 o 400 Gbps (Gigabit al secondo) e con una latenza ridotta del 50% rispetto ai cavi terrestri che attualmente collegano la Sicilia con Milano.

Editing Mattia Castro

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.