Problemi e DisserviziRabona Mobile

Rabona Mobile contro Vodafone e Plintron: lettera aperta ai consumatori

Rabona Mobile ha deciso oggi 8 giugno 2023 di scrivere una lettera aperta ai propri consumatori, anche tramite una nota stampa, dopo il disservizio delle chiamate di ieri 7 giugno 2023.

Come già raccontato, dal 7 giugno 2023 i clienti Rabona Mobile lamentano l’impossibilità di effettuare chiamate in uscita con la propria SIM. Questo disservizio si aggiunge a quello dello scorso Marzo 2023 relativo agli SMS e a quello riguardante la navigazione internet dal 12 Aprile 2023.

Ecco la lettera con oggetto “Rabona rompe il muro del silenzio con una lettera aperta: promuoveremo azioni a favore dei nostri clienti e di tutti i consumatori“:

Gentili Clienti, spettabili Associazioni dei Consumatori,
mai avremmo voluto vivere il dramma di questo comunicato e tantomeno farVi patire i disagi degli ultimi due mesi, nei quali, soffrendo e lottando, abbiamo continuato a batterci, anche per Voi, subendo ogni forma di ingiustizia e dileggio.

Lo abbiamo fatto in silenzio non per mancanza di rispetto nei Vostri confronti ma per l‘enorme fiducia che avevamo e continuiamo ad avere nelle istituzioni.

A denti stretti, abbiamo rispettato la consegna del silenzio anche di fronte a una trasmissione televisiva che ci ha dipinto come omertosi.

Oggi, purtroppo, siamo costretti a prendere atto che affidarsi esclusivamente alle istituzioni e confidare nella buona fede delle controparti, in una trattativa in cui la posta viene alzata minuto dopo minuto, non paga.

Per questo, siamo qui per raccontare e dimostrare a chiunque abbia voglia di ascoltarci la verità.

Siamo colpevoli di essere una piccola azienda che è cresciuta senza patrocinio, formata da persone che pretendono di difendere i propri diritti e quelli dei loro clienti.

Purtroppo, non tutti tollerano questo modo di operare: quando abbiamo rivendicato l’adempimento di un contratto, in esecuzione del quale avevamo già pagato 18 milioni di euro, condizioni tecniche migliori per i nostri clienti e rispetto delle norme regolamentari, Vodafone ha minacciato – come è solita fare – il distacco.

Avendo informato l’Autorità dell’indebita pressione, ci siamo illusi che Vodafone e il suo braccio operativo, l’aggregatore Plintron, rispettassero le direttive impartite o che, comunque, l’AGCOM vigilasse sul loro rispetto.

Quando, però, Plintron ha cominciato a mettere in atto il cronoprogramma di distacco unilaterale voluto da Vodafone, mentre questa si adoperava nel trattare le nostre rinunce, abbiamo appreso che qualcuno all’interno dell’Autorità ha avuto informale interazioni con l’aggregatore che, forte del sostegno che afferma di aver ricevuto, ieri ha spento anche la voce dei nostri clienti.

E tanto, nonostante avessimo anche offerto 1.500.000 euro solo per consentire un’uscita ordinata nel rispetto dei diritti acquisiti dai nostri clienti.

Naturalmente, quanto esposto è oggetto di giudizi intrapresi innanzi all’Autorità Giudiziaria.

Tuttavia, riteniamo doveroso rompere il muro del silenzio e, perciò, invitiamo tutti gli utenti e le Associazioni dei Consumatori che si sono interessate della vicenda a contattare la nostra società per confrontarci e, eventualmente, sin da lunedì, visionare la documentazione ostensibile che dimostra che ciò diciamo è la pura verità.

Promettiamo che continueremo a batterci sempre per i nostri clienti, i nostri dealers, la nostra reputazione.

Ringraziamo tutti coloro che ci hanno onorati avendoci scelto!

Vi aspettiamo… per la verità.

MondoMobileWeb ha deciso di pubblicare in maniera integrale la lettera aperta di Rabona Mobile perchè da sempre questa Testata Giornalistica vuole dare voce a tutti. Se Plintron e Vodafone volessero rispondere, daremo spazio anche a loro.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.