AnteprimaOfferte Rete FissaWindTre Rete Fissa

WindTre fisso, pagamento con bollettino postale: aumenterà il deposito cauzionale

Per le nuove attivazioni di un’offerta di rete fissa WindTre con scelta del bollettino postale come metodo di pagamento, a partire dal 15 Maggio 2023, salvo eventuali cambiamenti, il contributo previsto come deposito cauzionale aumenterà a 100 euro.

Attualmente, attivando il pagamento del conto telefonico tramite bollettino postale, si paga un deposito cauzionale pari a 60 euro, che sarà restituito nell’ultima fattura a compensazione del totale.

A partire da Lunedì 15 Maggio 2023, per le nuove attivazioni di un’offerta di rete fissa, i clienti che scelgono questo metodo di pagamento dovranno pagare dunque 40 euro in più rispetto a ora, sostenendo come detto una spesa di 100 euro.

Come si paga il deposito cauzionale

Dopo aver attivato un contratto di rete fissa con WindTre, il cliente può pagare il deposito cauzionale direttamente al rivenditore se è abilitato.

In alternativa, è possibile anche recarsi in una ricevitoria ed effettuare il pagamento tramite Mooney, in questo caso attraverso un codice personale che si riceve via SMS al termine della registrazione del contratto.

In generale, il pagamento del deposito deve avvenire entro 10 giorni dalla richiesta di attivazione del contratto, altrimenti l’ordine di attivazione verrà annullato.

L’attivazione del servizio parte soltanto dopo la ricezione del pagamento (solitamente entro 24 ore dal pagamento stesso). Si segnala inoltre che, in caso di KO del contratto, il deposito cauzionale sarà rimborsato tramite assegno circolare spedito a casa del cliente.

Pagamento del conto WindTre con bollettino postale

Come indicato nel sito ufficiale di WindTre, nella sezione dedicata al supporto, se il cliente riceve un bollettino postale allegato al proprio conto telefonico, l’operatore mette a disposizione i seguenti metodi per eseguirne il pagamento:

  • App e Area Clienti di WindTre, via carta di credito e previa registrazione e login;
  • Paperless presso tutti gli uffici postali comunicando unicamente la volontà di pagare un conto telefonico WindTre e indicandone il numero;
  • Bonifico Bancario intestato a Wind Tre S.p.A. – Largo Metropolitana, 5 – 20017 Rho (MI) su IBAN IT54B0200805351000004968848, indicando nella causale il numero esteso del conto telefonico, il codice cliente e il numero di telefono per cui è stato emesso il conto;
  • Servizio Clienti 159 tramite carta di credito, con l’ausilio della voce guida o di un consulente telefonico;
  • Bollettino postale in bianco intestato a Wind Tre S.p.A. – INCASSI, su C/C 42083204, indicando nella causale il numero esteso del conto telefonico, il codice cliente e il numero di telefono per cui è stato emesso il conto.

In aggiunta, come ricorda l’operatore, è possibile pagare un conto telefonico emesso o riemesso in bollettino postale utilizzando l’apposito codice a barre che si trova nella pagina del conto stesso (contenente il bollettino postale premarcato), in questo caso tramite i Punti Mooney o Mooney online, PuntoLIS anche online, circuito CBILL (tramite i servizi della propria banca online), supermercati e ipermercati Coop o presso un punto vendita WindTre tramite Pin Pad (con bancomat o carta di credito).

Anteprima MondoMobileWeb. Si ringrazia S. per la segnalazione. Senza ufficializzazioni da parte dell’operatore, la notizia è da ritenersi esclusivamente un’indiscrezione senza alcun valore informativo e commerciale.

Seguici su Telegram

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram.

Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.