App e ProgProblemi e DisserviziRabona Mobile

Rabona Mobile scrive nei social oggi 1° maggio 2023, il rinnovo si può disattivare dall’app

Rabona Mobile ha deciso oggi 1° maggio 2023 di scrivere nei suoi canali social Facebook e Instagram, che sta lavorando ininterrottamente al fine di riportare i servizi alla normalità nonostante i problemi del blocco SMS in uscita e blocco internet da giorni.

Rabona Mobile è un operatore virtuale (MVNO) che dal 17 Aprile 2019 eroga i suoi servizi appoggiandosi alla rete Vodafone in 2G e 4G (tramite l’aggregatore tecnico Plintron), permettendo di raggiungere fino a 60 Mbps in download e fino a 30 Mbps in upload.

L’operatore per i suoi servizi utilizza anche il brand Si, Pronto !?! by Rabona Mobile.

Ecco il testo del messaggio di Rabona Mobile pubblicato sulla sua pagina Facebook ufficiale oggi 1° maggio 2023 alle 15:37:

Gentili Clienti,
a seguito del problema ben noto relativo alla normale fruizione dei servizi, confermiamo ancora una volta che stiamo lavorando alacremente al fine di riportare i servizi alla normalità.

Siamo come sempre disponibili per supporto telefonico al servizio clienti oltre che attraverso l’indirizzo email: servizioclienti@rabona.it

Risponderemo ad ogni singola richiesta in coda. Visto il gran numero di chiamate l’attesa potrebbe protrarsi per diversi minuti.

Visto che la maggior parte delle chiamate sono per chiedere la disattivazione del rinnovo automatico della promo attiva, vi ricordiamo che attraverso la MyArea del sito rabona.it e dall’App Rabona è possibile gestire la propria SIM compresa la disattivazione della promo in corso, ricordando che in qualsiasi momento si potrà scegliere di riattivarla. Inoltre stiamo valutando la modalità con la quale rimborsare i clienti ai quali si è rinnovata automaticamente l’offerta attiva.

Per i clienti che hanno richiesto la portabilità verso altro operatore, si comunica che, visto che la capacità evasiva ha raggiunto il massimo della disponibilità, si è creata una coda per il corretto espletamento, pertanto si conferma che, sia il numero di telefono che il credito residuo disponibile sulla propria SIM non verranno persi, in quanto saranno trasferiti regolarmente come di consueto.

Ci scusiamo di nuovo per l’inconveniente e confermiamo fermamente che stiamo lavorando ininterrottamente.

RABONA

Si ricorda che a partire dalla mattinata del 12 aprile 2023 i clienti di Rabona Mobile e del secondo brand Si Pronto!?! non riescono a navigare in internet.

Questo disservizio si aggiunge a quello in corso da metà marzo 2023 che non permette ai clienti dell’operatore virtuale di inviare SMS verso altri numeri.

Dunque, attualmente, gli unici servizi che i clienti Rabona Mobile e del secondo brand Si Pronto riescono ad utilizzare sono soltanto le chiamate, sia in entrata che in uscita, e la ricezione degli SMS in entrata.

Rabona Mobile, con quest’ultimo comunicato, vuole avvisare i suoi clienti che attraverso la MyArea del sito rabona.it e dall’App Rabona è possibile gestire la propria SIM compresa la disattivazione dell’offerta tariffaria in corso. A quel punto le chiamate saranno tariffate a consumo secondo il proprio piano tariffario.

Se il cliente Rabona Mobile possiede la tariffa Extra Base, le chiamate a consumo sono tariffate a 19 centesimi di euro al minuto verso fissi e mobili nazionali.

Telefonia mobile portabilità UNC

L’operatore virtuale, secondo queste ultime dichiarazioni, sta valutando la modalità con la quale rimborsare i clienti ai quali si è rinnovata automaticamente l’offerta attiva.

Rabona Mobile conferma per i clienti che hanno richiesto la portabilità del proprio numero verso altro operatore che la capacità evasiva ha raggiunto il massimo della disponibilità.

Come già raccontato in dettaglio da MondoMobileWeb, dal 2 maggio 2023 la capacità giornaliera aumenterà per tutti gli operatori virtuali sotto l’aggregatore tecnico Plintron.

In sintesi l’attuale limite giornaliero di 3000 portabilità in uscita per Plintron (e di conseguenza anche per Rabona Mobile e tutti gli altri MVNO sotto Plintron) sarà incrementato a 6000 (quindi con l’incremento di 3000 ordinativi previsto dalle normative), con l’obiettivo di diminuire i ritardi accumulati di questi ultimi giorni. Non si sa quanti consumatori stanno andando via.

In riferimento all’articolo 14 dell’Allegato 1 della Delibera 147/11/CIR dell’AGCOM, in caso di ritardi di portabilità, il consumatore potrà richiedere degli indennizzi direttamente al nuovo operatore.

Intanto, secondo le informazioni raccolte fino ad ora, i disservizi non sono tecnici e l’attuale fornitore ufficiale della rete mobile dell’operatore virtuale Rabona Mobile ha deciso di sospendere gradualmente i servizi a causa dell’inadempimento contrattuale dello stesso operatore.

Quest’ultima notizia non è stata mai confermata dall’operatore virtuale, che comunque nelle scorse comunicazioni, ha parlato di doveri di riservatezza connaturati alle disposizioni contrattuali e ha parlato di un tavolo di confronto con l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

Si ricorda che Rabona Mobile si è voluta scusare di nuovo per l’inconveniente e ha voluto confermare che sta lavorando alla risoluzione del problema per i suoi clienti.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.