Rimodulazioni TariffarieVodafone

Vodafone: per alcuni già clienti aumenti di 3,99 euro al mese ad Aprile e Maggio 2023

Nel corso dei mesi di Aprile e Maggio 2023, un numero ridotto di clienti Vodafone di rete mobile saranno coinvolti da una nuova rimodulazione con aumento del costo mensile pari a 3,99 euro al mese, in questo caso generalmente senza che venga proposto di cambiare offerta verso una con lo stesso costo mensile.

Al momento, nella pagina “Vodafone Informa” sul sito ufficiale dell’operatore non è presente alcuna comunicazione riguardante questo nuovo aumento.

Nonostante ciò, alcuni clienti dell’operatore stanno ricevendo un’apposita informativa tramite SMS, già a partire dallo scorso 22 Marzo 2023 (o prima ancora).

Dettagli principali sulla nuova rimodulazione

Con questa nuova rimodulazione Vodafone, differente da quella già raccontata da MondoMobileWeb nelle ultime ore che coinvolge principalmente le offerte “metalliche”, stanno venendo coinvolte ad esempio alcune delle precedenti offerte Special e la cosiddetta Infinito International Edition.

Tuttavia, non è escluso che siano coinvolte anche in questo caso alcune delle offerte “metalliche”, come ad esempio, secondo alcune segnalazioni, la Vodafone Silver.

Secondo le segnalazioni inviate a MondoMobileWeb, l’aumento di prezzo che verrà applicato ai clienti coinvolti sarà pari a 3,99 euro al mese.

Ad ogni modo, con questa nuova modifica unilaterale, l’operatore sta colpendo soltanto un ristretto numero di clienti, in questo caso senza proporre alcuna offerta alternativa (a differenza della rimodulazione da 1,99 euro al mese per le offerte “metalliche”).

Si specifica tuttavia che, nel caso in cui il cliente Vodafone coinvolto non sia soddisfatto delle nuove rimodulazioni tariffarie, l’operatore del Servizio Clienti, in alcuni casi, può richiedere di farlo contattare per ricevere un’altra eventuale promozione di caring per non perdere il cliente.

A questo proposito, secondo alcune segnalazioni ad alcuni clienti è stata attivata una delle offerte Light già proposte negli SMS inviati ai clienti coinvolti dalla rimodulazione dal 6 Maggio 2023 per alcune offerte “metalliche”.

Di seguito si riporta un esempio di SMS inviato da Vodafone per comunicare la rimodulazione:

Modifica contrattuale: viste le mutate condizioni economiche e di mercato, dal rinnovo successivo al 21/04 il costo della tua offerta aumenta di 3,99 euro al mese. Recesso o cambio operatore senza penali né costi entro il giorno 21/05 con causale modifica condizioni contrattuali via raccomandata A/R, PEC, su voda.it/disdettalineamobile o nei negozi Vodafone. Maggiori dettagli al 42590.

Come indicato nel messaggio in questione, in questo caso l’aumento del costo mensile verrà applicato a partire dal rinnovo successivo al 21 Aprile 2023, con possibilità di effettuare il recesso o cambiare operatore senza costi aggiuntivi entro il giorno 21 Maggio 2023 (ovvero circa 60 giorni dopo come previsto dalla normativa).

In base al giorno in cui è stato ricevuto il messaggio, cambia comunque anche la data di partenza della rimodulazione stessa. In questo modo, i clienti vengono coinvolti in diversi scaglioni, ad esempio con data di partenza al 28 Aprile o al 6 Maggio 2023.

Vodafone

Come funziona il diritto di recesso con Vodafone

Anche con questa rimodulazione, Vodafone permette di esercitare il diritto di recesso entro la data indicata nel messaggio informativo (comunque entro un periodo minimo di 60 giorni), specificando come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali“.

Il recesso gratuito, in caso di disdetta e/o passaggio ad un altro operatore, va effettuato via PEC all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it, con raccomandata A/R a Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 10015 Ivrea, Torino, oppure chiamando il Servizio Clienti al 190 o compilando il modulo dedicato nei negozi Vodafone o tramite la pagina dedicata del sito ufficiale dell’operatore (ecco il link diretto).

Nel caso in cui sia inclusa nell’offerta la rateizzazione di un device e/o dei costi di attivazione, il cliente potrà continuare a pagare le rate residue con la stessa cadenza e con lo stesso metodo di pagamento scelto, oppure si potrà indicare nel modulo di recesso il pagamento delle rate in un’unica soluzione.

Infine, nel caso in cui il cliente abbia acquistato un prodotto tramite finanziamento di una società terza dall’operatore, il piano di rimborso del finanziamento stesso, previsto dal contratto, non subirà alcuna variazione in caso di recesso, cessazione della linea o di passaggio ad altro operatore.

Si ringraziano Davide, Ivan, Luana, Paolo, Rosario e Stefano per le segnalazioni.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.