IntervisteLinkemOpNetTelco ItaliaTiscali Fisso

Opnet, quale futuro per JustSpeed? Davide Rota risponde sul brand per la Fibra FTTH

Da poco più di un anno e mezzo è attivo sul mercato JustSpeed, il brand dedicato solo alla Fibra FTTH del Gruppo Linkem, che oggi ha annunciato ufficialmente il cambio della denominazione in Opnet. Sul destino del brand per la Fibra, su cui dopo la fusione per incorporazione con Tiscali non erano state date informazioni, si è espresso il Presidente del Gruppo, Davide Rota.

Rota ha parlato quest’oggi, 3 Ottobre 2022, in occasione della presentazione della nuova brand identity e del nuovo nome del Gruppo Linkem, che diventa quindi Opnet.

In particolare, nel corso della conferenza stampa, MondoMobileWeb ha avuto modo di chiedere ai vertici dell’azienda quale sarà il futuro di JustSpeed, il brand del Gruppo Linkem (adesso Opnet) nato solo lo scorso anno a Marzo 2021 e dedicato alla vendita della sola tecnologia Fibra FTTH, che ha proposto finora offerte anche con velocità fino a 2,5 Gbps.

Nel frattempo, però, c’è stata la fusione con Tiscali, operativa dal 1° Agosto 2022, con cui sono stati integrati in un’unica realtà societaria e commerciale il Gruppo Tiscali e il ramo retail del Gruppo Linkem, dando vita alla nuova Tiscali: con la fusione per incorporazione del ramo retail di Linkem, Tiscali è diventata proprietaria del marchio Linkem, mentre il Gruppo Linkem (adesso Opnet) detiene adesso il controllo di Tiscali.

In seguito alla fusione con Tiscali, non era mai stato chiarito quale sarebbe stato il destino per il brand JustSpeed, che fa comunque parte del ramo retail dell’azienda ma opera nello stesso campo principale di Tiscali, cioè le offerte in Fibra.

Attualmente, inoltre, sul sito di JustSpeed le scadenze per sottoscrivere le offerte non risultano aggiornate da diversi mesi (nella trasparenza tariffaria viene ancora riportata la scadenza del 31 Agosto 2022).

In merito al destino del brand JustSpeed ha quindi parlato Davide Rota, Presidente del Gruppo Opnet (ex Linkem) e Amministratore Delegato di Tiscali.

JustSpeed Fibra FTTH

Cosa ha detto Davide Rota sul brand dedicato alla Fibra

D: Cosa succederà al brand JustSpeed per la Fibra FTTH?

Rota:

Abbiamo lanciato JustSpeed perché vogliamo e volevamo avere un brand sull’FTTH, quindi dedicato alla Fibra.

Adesso, oggettivamente, non eravamo i proprietari di Tiscali quando abbiamo lanciato questo marchio, quindi ragionevolmente non abbiamo ancora preso una decisione finale, ma mi viene da pensare che dubito che gestiremo tre marchi sul mercato (Linkem, Tiscali e JustSpeed).

Quindi, probabilmente, o troveremo qualche soluzione di nicchia per questo brand (JustSpeed, ndr), o verrà inglobato all’interno del brand Tiscali.

Dunque, secondo quanto affermato da Davide Rota, l’azienda non ha ancora preso una decisione definitiva su JustSpeed, che sarebbe il terzo marchio commerciale insieme a Tiscali e Linkem.

A questo proposito, vista anche la sovrapposizione con Tiscali che non era stata prevista al momento del lancio di JustSpeed, Rota afferma che sia poco probabile che l’azienda gestisca tre marchi diversi sul mercato.

Davide Rota ha dato quindi due possibili scenari, che sono quello dell’assorbimento di JustSpeed all’interno del brand Tiscali oppure una possibile “soluzione di nicchia” che possa far andare avanti JustSpeed.

Opnet Davide Rota

Gabriella Mauro, creatrice di JustSpeed, spiega come è nato il brand Opnet

Il progetto che ha portato alla nascita del brand JustSpeed era stato curato da Gabriella Mauro, Strategic Development – Mass Market Fiber Launch Project Leader di Linkem, che si è occupata anche della creazione del nuovo marchio Opnet e del nuovo posizionamento della società.

In occasione dell’evento in cui l’azienda, per cui lavora sin dalla fondazione insieme a Davide Rota, ha svelato il cambio di denominazione, Gabriella Mauro ha quindi spiegato come è nato il nuovo brand OpNet.

Il nome OpNet rappresenta innanzitutto la fusione delle parole Open” e Network”, che sottolinea “l’anima infrastrutturale” della società e allo stesso tempo la predisposizione ad offrire delle soluzioni di accesso aperte in modo neutrale alle aziende telco.

“Network” è il cuore del nuovo nome del Gruppo, e la lettera iniziale “n” di questa parola è posta al centro del logo, con l’obiettivo di trasferire il messaggio che Opnet è la “prima rete 5G aperta a tutti”.

Inoltre, la lettera “n” nel nuovo logo di Opnet, di colore diverso rispetto alle altre, rappresenta, come sottolineato da Gabriella Mauro, l’unione delle “ondine” del wireless che hanno fatto parte per oltre 20 anni della storia di Linkem, rappresentando quindi anche una connessione per via dell’unione, a forma di spirale, di questi due segni.

Il nuovo logo di Opnet abbandona anche il colore arancione utilizzato finora da Linkem, passando invece all’utilizzo dei colori blu e grigio, definiti “tipici del tech e del mondo professional”, con un tocco di lime e di verde per sottolineare la volontà dell’azienda di essere un elemento di novità sul mercato.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button