InwitLexFoniaReti 5GTimVodafone

Reti 5G: il Governo esercita il Golden Power anche sui piani annuali 2022 di TIM e Vodafone

Nei giorni scorsi, il Governo uscente guidato da Mario Draghi ha esercitato i suoi poteri speciali, il cosiddetto Golden Power, relativamente ai piani annuali per l’anno 2022 sulle reti 5G presentati da TIM e Vodafone Italia, oltre ad aver approvato il Piano annuale 2022 di INWIT.

Con il termine Golden Power si fa riferimento all’insieme di strumenti volti a salvaguardare le imprese operanti in ambiti strategici o di interesse nazionale, o ancora all’interno di settori considerati ad alta intensità tecnologica. Il provvedimento numero 22 del 25 Marzo 2019 aveva esteso il Golden Power alla tecnologia 5G per questioni di sicurezza nazionale.

In tutti i casi, le decisioni del Governo vengono prese ai sensi della normativa sull’esercizio dei poteri speciali per gli asset strategici e rappresentano una sorta di veto temporaneo legato ai singoli contratti che vengono segnalati dagli operatori.

La decisione del Governo giunge infatti dopo l’obbligo di notifica a cui sono soggetti tutti gli accordi o i contratti stipulati aventi ad oggetto “acquisto di beni o servizi relativi alla progettazione, alla realizzazione, alla manutenzione e alla gestione delle reti 5G”.

L’esercizio dei poteri speciali su TIM e Vodafone e l’approvazione del piano di INWIT

Dunque, lo scorso 28 Settembre 2022 si è riunito a Palazzo Chigi il Consiglio dei Ministri, sotto la presidenza del Presidente Mario Draghi.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, ha deliberato l’esercizio del Golden Power, ossia dei poteri speciali, sotto forma di prescrizioni, ai sensi dell’articolo 1-bis del decreto-legge n. 21 del 2012, in relazione all’approvazione del Piano Annuale 5G per l’anno 2022, presentato da TIM.

Ai sensi della medesima normativa, è stato deliberato anche l’esercizio dei poteri speciali, sotto forma di prescrizioni, in merito all’approvazione del Piano Annuale 5G per l’anno 2022, presentato da Vodafone Italia.

Inoltre, il CdM ha deliberato l’approvazione, con raccomandazione, del Piano annuale 2022 di INWIT, il tower operator italiano controllato da TIM e da Vodafone, relativo al programma di acquisti dei beni, dei servizi e delle componenti ad alta intensità tecnologica funzionali alla progettazione, alla realizzazione, alla manutenzione e alla gestione delle attività di cui al comma 1 dell’articolo 1-bis del decreto-legge n. 21 del 2012, ossia gli ambiti di applicazione della normativa relativa al Golden Power.

Reti 5G Golden Power TIM Vodafone

Rafforzata di recente la normativa sul Golden Power anche per le reti 5G

Non è la prima volta che il Governo esercita il Golden Power sulle compagnie telefoniche italiane, soprattutto relativamente allo sviluppo delle nuove reti 5G.

A questo proposito, lo scorso 18 Marzo 2022 il Consiglio dei Ministri è intervenuto per rafforzare la disciplina del controllo degli investimenti stranieri in Italia, finalizzata all’esercizio dei poteri speciali spettanti al Governo (il cosiddetto Golden Power), alla luce “dell’accresciuta strategicità di alcuni settori e della necessità di potenziare le strutture amministrative coinvolte”.

In particolare, è stata rivista la disciplina dei poteri speciali inerenti le reti di telecomunicazione elettronica a banda larga con tecnologica 5G e cloud.

Successivamente, il 1° Agosto 2022, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Roberto Garofoli, ha firmato il DPCM di adozione del nuovo regolamento in materia di poteri speciali (Golden Power). Il nuovo regolamento ha previsto, tra l’altro, misure di semplificazione, rafforzando le attività di coordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La riforma approvata a Marzo 2022 è diventata così operativa con l’introduzione di “significative novità”, finalizzate anche ad una “più efficiente gestione di una via via crescente mole di notifiche di operazioni soggette al Golden Power”: il Governo ricordava infatti che si è passati da 8 notifiche nel 2014 a 18 nel 2015, 14 nel 2016, 30 nel 2017, 46 nel 2018, 83 nel 2019, 342 nel 2020, 496 nel 2021, per un totale di 1037 nell’arco di 8 anni.

Le recenti applicazioni del Golden Power sugli operatori telco italiani

Per quanto riguarda le ultime applicazioni del Golden Power sugli operatori di telecomunicazioni italiani, con il Consiglio dei Ministri dello scorso 28 Luglio 2022, sempre su proposta del Ministro Giorgetti, è stato deliberato l’esercizio dei poteri speciali, sotto forma di prescrizioni, in relazione all’operazione, notificata da Fastweb, concernente il Piano annuale 2022-2023 degli acquisti di beni e servizi relativi alla “progettazione, alla realizzazione, alla manutenzione e alla gestione dei servizi di comunicazione elettronica a banda larga con tecnologia 5G”.

Nella stessa riunione, il Golden Power è stato esercitato, sotto forma di prescrizioni, anche in relazione all’operazione, notificata da Wind Tre S.p.A., concernente il Piano annuale 2022-2023 degli acquisti di beni e servizi relativi alla “progettazione, alla realizzazione, alla manutenzione e alla gestione dei servizi di comunicazione elettronica a banda larga con tecnologia 5G”.

Invece, il 21 Luglio 2022, il Consiglio dei Ministri, sempre su proposta del Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, ha deliberato l’esercizio del Golden Power, sotto forma di prescrizioni, in relazione al Piano annuale 2022-2023 degli acquisti di beni e servizi relativi alla “progettazione, alla realizzazione, alla manutenzione e alla gestione dei servizi di comunicazione elettronica a banda larga basati sulla tecnologia 5G” trasmesso da Linkem.

Inoltre, nella stessa seduta, su proposta del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco, il Consiglio dei Ministri aveva deliberato l’esercizio dei poteri speciali, sotto forma di prescrizioni, in relazione all’acquisizione, da parte della società lussemburghese Impulse I S.à.r.l., attraverso Daphne3 S.p.a., con sede a Milano, di una partecipazione del capitale sociale di Infrastrutture Wireless Italiane – INWIT S.p.a., da TIM.

Si segnala infine che, più di recente, lo scorso 16 Settembre 2022, il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro Giorgetti, ha deliberato l’approvazione, con raccomandazione, ai sensi della normativa sul Golden Power, del Piano annuale 2022, notificato dalla società Cellnex Italia S.p.A., relativo agli acquisti di apparati 5G funzionali alla realizzazione di soluzioni di copertura destinate ai clienti.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button