PosteMobileServizi

PosteMobile lancia il VoLTE: chiamate su rete 4G su alcuni smartphone compatibili

PosteMobile, operatore virtuale di rete mobile di PostePay (Poste Italiane), ha ufficializzato in queste ore la disponibilità della tecnologia VoLTE (Voice over LTE), che consente ai clienti con smartphone compatibili di effettuare e ricevere chiamate telefoniche rimanendo su rete 4G.

MondoMobileWeb aveva raccolto già all’inizio di questa ultima settimana di Luglio 2022 alcune segnalazioni di clienti PosteMobile che cominciavano a vedere disponibile il servizio VoLTE.

Tuttavia, soltanto negli ultimi giorni PosteMobile ha ufficializzato la disponibilità della tecnologia VoLTE sulle sue SIM pubblicando una pagina dedicata sul suo sito ufficiale, con alcune domande frequenti (FAQ) al riguardo.

PosteMobile specifica che il VoLTE è già disponibile ed è attivo senza costi aggiuntivi sugli smartphone compatibili elencati sul suo sito.

A questo proposito, l’operatore virtuale sottolinea che “a partire dall’estate 2022” i produttori di smartphone provvederanno gradualmente ad aggiornare i propri prodotti per renderli compatibili con la tecnologia VoLTE su SIM PosteMobile.

Cosa cambia per i clienti PosteMobile

Come già raccontato, PosteMobile lavora all’implementazione del VoLTE già dallo scorso anno, quando ha cambiato ufficialmente rete mobile di appoggio passando dalla rete WINDTRE a quella di Vodafone, che per via della dismissione conclusasi a Marzo 2021 non permette più di utilizzare la rete 3G.

Si ricorda infatti che attualmente PosteMobile è un operatore virtuale Full MVNO che per le nuove attivazioni effettuate dal 24 Giugno 2021 in poi utilizza la rete mobile Vodafone in 2G, 4G e 4G+ fino a 300 Mbps in download e fino a 50 Mbps in upload. Invece, i già clienti PosteMobile attivati fino al 23 Giugno 2021 sono stati oggetto di una graduale migrazione, senza sostituzione della SIM.

Dunque, in assenza della rete 3G e della tecnologia VoLTE, in questi mesi i clienti PosteMobile non potevano più navigare in internet durante le telefonate, in quanto veniva effettuato lo switch su rete 2G.

Adesso invece, grazie all’abilitazione avvenuta in questi ultimi giorni di Luglio 2022, i clienti PosteMobile con smartphone compatibili con il VoLTE possono effettuare e ricevere chiamate rimanendo su rete 4G, evitando lo “switch” verso la rete 2G, guadagnando anche una qualità vocale in alta definizione e permettendo di navigare su internet contemporaneamente alle telefonate.

Si ricorda che per utilizzare il servizio è comunque necessario avere la rispettiva impostazione abilitata (solitamente denominata “Chiamate VoLTE” o “Voce e dati”) nelle impostazioni dello smartphone, oltre che essere sotto copertura 4G.

VoLTE PosteMobile

Quali sono gli smartphone VoLTE attualmente compatibili

Per poter sfruttare questo servizio è sempre necessario sincerarsi di avere uno smartphone 4G compatibile. Nel caso di PosteMobile, bisogna avere uno dei dispositivi che rientrano nella lista di quelli certificati per l’utilizzo sulla rete PosteMobile.

Questa lista è presente nella stessa pagina informativa dedicata al VoLTE sul sito PosteMobile: l’operatore virtuale specifica che l’elenco degli smartphone compatibili con il VoLTE sarà periodicamente aggiornato.

Come accennato in precedenza, dovranno essere infatti gli stessi produttori ad aggiornare i dispositivi per abilitare il VoLTE su rete PosteMobile.

Attualmente, la lista presente sul sito PosteMobile è composta soltanto da alcuni smartphone di Samsung, Nokia ed Apple. Si riporta di seguito l’elenco suddiviso per produttore.

Samsung:

  • Galaxy A02s;
  • Galaxy A03s;
  • Galaxy A12 new;
  • Galaxy A13;
  • Galaxy A13 (new);
  • Galaxy A22 5G;
  • Galaxy A32 5G;
  • Galaxy A33 5G;
  • Galaxy A40;
  • Galaxy A50;
  • Galaxy A52;
  • Galaxy A52 5G;
  • Galaxy A53 5G;
  • Galaxy A70;
  • Galaxy A72;
  • Galaxy Z Flip;
  • Galaxy Z Flip2 5G;
  • Galaxy Z Fold;
  • Galaxy Z Fold2 5G;
  • Galaxy XCover5;
  • Galaxy XCover Pro;
  • Galaxy S21 FE;
  • Galaxy S21 FE (new hw);
  • Galaxy S21 5G;
  • Galaxy S21+ 5G;
  • Galaxy S21 Ultra 5G;
  • Galaxy M11;
  • Galaxy M23 5G;
  • Galaxy M33 5G;
  • Galaxy M53 5G;
  • Galaxy Note10 Lite;
  • Galaxy S22;
  • Galaxy S22+;
  • Galaxy S22 Ultra.

Nokia:

  • Nokia 105;
  • Nokia 225;
  • Nokia C20;
  • Nokia G10.

Apple:

  • iPhone 11;
  • iPhone 11 Pro;
  • iPhone 11 Pro Max;
  • iPhone 12;
  • iPhone 12 mini;
  • iPhone 12 Pro;
  • iPhone 12 Pro Max;
  • iPhone 13;
  • iPhone 13 Mini;
  • iPhone 13 Pro;
  • iPhone 13 Pro Max;
  • iPhone 6s;
  • iPhone 6s Plus;
  • iPhone 7;
  • iPhone 7 Plus;
  • iPhone 8;
  • iPhone 8 Plus;
  • iPhone SE;
  • iPhone SE (2020);
  • iPhone X;
  • iPhone XR;
  • iPhone XS;
  • iPhone XS Max.

Non è escluso che anche altri dispositivi possano sfruttare il servizio VoLTE offerto da PosteMobile pur non essendo presenti nella prima lista ufficiale inserita in queste ore.

In generale, è necessario verificare che la versione software del proprio smartphone 4G sia aggiornata all’ultima disponibile.

Inoltre, se il proprio telefono non risulta nella lista degli smartphone compatibili, PosteMobile invita a contattare il produttore per verificare la compatibilità con il servizio, mentre per ulteriore assistenza si può contattare il Servizio Clienti 160.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button