Tech 5G e IoT

Sirti in collaborazione con Terna: progetto IoT per il monitoraggio delle infrastrutture elettriche

Oggi, 18 Luglio 2022, Sirti, hub operante nel campo dello sviluppo delle infrastrutture di rete, dei servizi digitali e di cybersecurity, ha annunciato in collaborazione con Terna, società che gestisce la rete di trasmissione nazionale in alta e altissima tensione, la finalizzazione di un progetto in ambito Internet of Things (IoT), per il monitoraggio delle infrastrutture elettriche.

I professionisti di Sirti Energia, gli sviluppatori di Sirti Digital Solutions e i tecnici di Terna, hanno quindi realizzato un sistema integrato di misura, raccolta ed elaborazione in tempo reale dei dati di funzionamento delle linee elettriche ad alta tensione, da trasmettere ad una piattaforma centrale.

La piattaforma consentirà di analizzare i dati in tempo reale e da remoto anche in aree di difficile raggiungimento, come linee situate in zone impervie o sottoposte a condizioni meteo estreme, caratterizzate spesso dalla presenza di forti venti e basse temperature.

A questo proposito, Laura Cioli, CEO di Sirti, ha dichiarato:

“Il progetto co-creato con Terna è un esempio tangibile di come l’integrazione di soluzioni tecnologiche innovative possa dare un contributo concreto alla protezione e al monitoraggio di infrastrutture strategiche per il Paese dalle quali dipendono servizi essenziali per le comunità.

È stato molto stimolante affrontare una sfida che non aveva soluzioni consolidate, ma ha richiesto lavoro di Design Thinking che ci ha permesso di risolvere problemi complessi utilizzando una visione creativa e sostenibile”.

Nello specifico, il progetto prevede un sistema IoT dotato di una rete di sensori, per misurare i carichi tensionali sulle linee di trasporto di energia elettrica e per rilevare in tempo reale eventuali comportamenti anomali anche sulla stabilità del traliccio.

Il sistema inoltre è fornito di un modulo di edge computing e controllo da remoto, per raccogliere ed elaborare i dati sul campo, attraverso firmware e moduli software ottimizzati per un ambiente di esercizio con molte criticità, oltre ad un modulo di trasmissione dati, che, utilizzando la tecnologia di modulazione di frequenza Long Range (LoRA), garantisce la gestione, il backup, e la trasmissione dati via LTE.

Infine, il progetto prevede una stazione meteo capace di rilevare una vasta gamma di parametri ambientali, e una stazione di energia che garantisce l’alimentazione, anche in condizioni di basso irraggiamento, grazie a pannelli solari e accumulatori.

Editing Mattia Castro

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button