iliadIliad FibraLexFoniaSpot e Comunicazione

Iliad Fibra: inserita nota sulla pronuncia del Giurì su segnalazione di WINDTRE

Iliad si è adeguata alla recente decisione del Giurì della Pubblicità pubblicando sul suo sito web una nota circa l’inottemperanza alla pronuncia con cui alcuni claim sulla velocità dell’offerta Fibra Iliadbox erano stati ritenuti ingannevoli.

Come già raccontato da MondoMobileWeb, il Giurì della Pubblicità, l’organo dell’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria (IAP) che si occupa di giudicare la comunicazione commerciale su domanda del Comitato o delle aziende, aveva pubblicato nelle scorse ore la pronuncia numero 6/2022 del 29 Marzo 2022.

Questa nuova decisione ha certificato che Iliad non ha ottemperato alla pronuncia del Giurì numero 3/2022 del 22 Febbraio 2022, con cui il modo di comunicare la velocità di navigazione della Fibra di Iliadbox principalmente negli spot televisivi (“velocità fino a 5 Gigabit al secondo complessivi”) era stato ritenuto ingannevole.

Pur avendo rimosso lo spot in TV, l’operatore aveva però continuato ad utilizzare gli stessi tipi di messaggi sulla velocità della Fibra sul sito web, ritenuta questa dal Giurì una condotta di inosservanza della decisione già presa.

Nella giornata di oggi, 5 Aprile 2022, oltre ad aver lanciato la nuova offerta Dati 300, Iliad ha ottemperato all’ultima pronuncia del Giurì con cui è stato imposto di comunicare sul suo sito l’inosservanza della precedente decisione sui claim di Iliadbox, oltre al comunicato già pubblicato da IAP sul suo sito.

Giurì Iliad Fibra

Cosa ha scritto Iliad sul suo sito

Di seguito il testo visibile nella home page del sito web di Iliad con la nota sull’inottemperanza dell’operatore alla decisione del Giurì della Pubblicità:

Su segnalazione di WindTre, la comunicazione dell’offerta iliadbox è stata valutata corretta dall’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria salvo la formula “velocità fino a 5 Gbit/s complessivi” non ritenuta di immediata comprensione per gli utenti, soprattutto se poco abituati a comunicazioni tecniche.

Essere trasparenti verso gli utenti fa parte del nostro DNA e, con il fine di ottemperare l’ordinanza, abbiamo quindi modificato il claim e pubblicato il seguente estratto della decisione.

Estratto del provvedimento n. 6/2022 Comunicato del Giurì dell’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria:

La pubblicità di Iliad Italia S.p.A. relativa all’offerta “Iliad Box, la fibra chiara e tonda” diffusa attraverso il proprio sito internet, costituisce inottemperanza alla decisione del Giurì n. 3/2022 del 22 febbraio 2022.

Il claim “con velocità fino a 5 GBit/s complessivi” riproduce il medesimo contenuto comunicazionale espresso nell’annuncio già ritenuto ingannevole dalla suddetta decisione, in violazione dell’art. 2 CA (Comunicazione commerciale ingannevole), con ciò ponendosi in contrasto con l’art. 42 CA (Inosservanza delle decisioni).

Dunque, oltre a riportare sul suo sito il comunicato del Giurì della Pubblicità come previsto dalla pronuncia di inosservanza della precedenza decisione, l’operatore ha voluto aggiungere una breve nota sulla questione, in linea con la posizione ufficiale già fornita nelle settimane scorse.

L’operatore specifica infatti come tutto il procedimento sia partito su segnalazione di WINDTRE, sottolineando che il Giurì ha valutato la comunicazione dell’offerta Iliadbox “corretta […] salvo la formula ‘velocità fino a 5 Gbit/s complessivi'”.

Iliad ha infine ricordato di aver ottemperato alla richiesta di modifica dei claim sull’offerta Fibra Iliadbox presenti sul sito e la pubblicazione dell’estratto della decisione per mantenere la sua linea di trasparenza verso i clienti.

Aggiornamento del 6 Aprile 2022:

Iliad ha rimosso dal suo sito le frasi con cui l’operatore esponeva la sua posizione in merito, lasciando soltanto l’estratto della pronuncia del Giurì ma con l’aggiunta della firma del Presidente dell’organo di IAP, il Prof. Avv. Antonio Gambaro.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button