Offerte 5GVodafone

Quanto costa 5G Start di Vodafone? Città, copertura e altri requisiti

Per i clienti di rete mobile Vodafone che dispongono di un’offerta non abilitata al 5G, l’operatore rosso mette a disposizione un’opzione aggiuntiva che permette di abilitare la rete di quinta generazione. Si tratta di 5G Start e può essere attivata con primo mese gratuito.

Attualmente, la rete 5G di Vodafone è inclusa di default soltanto in alcune offerte, come ad esempio quelle della gamma Infinito, la RED Pro e RED Max, le generazionali Shake it easy e Shake it fun e le convergenti fisso mobile con Giga illimitati.

In alternativa a queste offerte, come già detto è possibile attivare l’opzione 5G Start, aggiungendola a un bundle dati originariamente non abilitato al 5G.

Costi e dettagli sull’opzione 5G Start

Al momento, Vodafone 5G Start prevede un costo pari a 5 euro al mese, con primo mese gratuito e rinnovo mensile automatico.

L’opzione è valida per tutte le offerte che hanno una componente dati attiva e può essere disattivata in qualsiasi momento.

Come indicato nel documento di trasparenza tariffaria, presente nel sito ufficiale dell’operatore, questa opzione aggiuntiva può essere attivata o disattivata direttamente dall’app My Vodafone, presso i negozi aderenti e tramite l’assistente digitale TOBi.

Per quanto riguarda invece la velocità di navigazione, secondo il documento è possibile raggiungere fino a 2 Gbps in download e fino 200 Mbps in upload.

A questo proposito, si segnala che Vodafone non ha mai dichiarato pubblicamente una velocità massima teorica raggiungibile, ma nella pagina dedicata del suo sito si limita a ricordare i risultati del recente test di Umlaut, che evidenziano come in 5G si possa “navigare 5 volte più veloce rispetto alla tecnologia 4G”.

Per conoscere le anteprime, le notizie, le novità e gli approfondimenti sul mondo della telefonia, è possibile seguire MondoMobileWeb su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

Come funziona il 5G di Vodafone

Per usufruire della rete Vodafone di quinta generazione, i clienti che attivano 5G Start devono trovarsi nelle aree coperte da questa tecnologia.

Attualmente, salvo eventuali cambiamenti, le città ufficialmente coperte in 5G da Vodafone e presenti sul sito dell’operatore sono Milano, Torino, Bologna, Roma, Napoli, Genova, Bergamo, Brescia, La Spezia, Monza, Novara, Verona, Padova, Parma, Rimini, Trento, Trieste, Venezia, Firenze, Cagliari, Prato, Palermo, Bari, Catania e Reggio Calabria.

Come indica Vodafone stesso nel suo sito, la copertura outdoor 5G della popolazione delle città è al 90% a Milano, Torino, Bologna, Roma, Napoli, Genova, Verona, Firenze, Palermo e Bari, mentre sulle restanti città è al 70%.

Si segnala inoltre che, pur non essendo più segnalate nella pagina dedicata del sito ufficiale, in passato Vodafone dichiarava di coprire anche 28 comuni dell’area metropolitana milanese, nello specifico alcune aree di Assago, Bollate, Bresso, Carugate, Cassina de’ Pecchi, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cusano Milanino, Garbagnate Milanese, Lainate, Legnano, Melegnano, Novate Milanese, Opera, Parabiago, Pessano con Bornago, Pioltello, Rho, Rozzano, San Donato Milanese, San Giorgio su Legnano, San Giuliano Milanese, Sedriano, Segrate, Senago, Sesto San Giovanni, Solaro e Trezzano sul Naviglio.

In ogni caso, la copertura delle attuali città non implica automaticamente che tutto il territorio comunale sia raggiunto, per cui al momento la copertura potrebbe riguardare soltanto alcune specifiche zone dei comuni dichiarati coperti.

E’ giusto precisare che le zone elencate sono quelle presenti nel sito ufficiale dell’operatore: tuttavia, dato che le reti 5G sono in fase di implementazione in tutta Italia, alcune zone di alcune città potrebbero avere il 5G già attivo, anche se ancora non ufficializzato.

Altri requisiti e opzione gratuita in passato

Come sottolinea l’operatore, oltre a trovarsi nelle aree coperte e avere un’offerta abilitata (o una opzione abilitante come appunto 5G Start), per sfruttare la sua rete di quinta generazione è anche necessario dotarsi di uno smartphone compatibile e una SIM da almeno 128K.

In passato, alcuni clienti Vodafone hanno ricevuto l’opzione 5G Start gratuitamente per un periodo di tempo determinato o indeterminato.

In quel caso, l’operatore contattava i clienti in target per informarli di aver attivato loro automaticamente l’add on con rinnovo gratuito automatico.

A conferma di ciò, chiamando l’IVR per le informazioni sull’attivazione delle offerte, veniva comunicato che l’opzione 5G Start attivata dall’operatore prevede il rinnovo gratuito automatico.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button