TimTrasformazione Digitale

Tim: protocollo d’intesa con Confcommercio per la digitalizzazione delle imprese

Oggi, 27 settembre 2021, Tim ha annunciato di aver siglato un protocollo d’intesa con Confcommercio e il relativo Digital Innovation Hub, EDI, con l’intento di sviluppare iniziative per la formazione digitale delle imprese in Italia e, di conseguenza, nuove opportunità di business.

Nello specifico, per promuovere una maggiore digitalizzazione delle piccole e medie imprese, l’accordo prevede l’organizzazione di eventi dedicati alla trasformazione digitale, che possano essere d’interesse per le imprese operanti nei settori di rappresentanza di Confcommercio e fruibili anche on demand, tramite la piattaforma EDI e il supporto di Tim.

Il protocollo d’intesa prevede anche l’organizzazione di incontri tra imprese su tematiche legate al digitale, in modo da comprendere le esigenze dell’imprenditore e identificare le possibili soluzioni, e lo sviluppo di progetti, tramite cui, eventualmente, beneficiare di finanziamenti europei, anche nell’ambito delle attività promosse dai Poli Europei di innovazione digitale.

EDI Confcommercio, inoltre, intende sostenere le imprese nella ricerca di risorse finanziarie utili ad affrontare le varie sfide digitali.

Tim, dunque, in qualità di partner tecnologico di riferimento per EDI e Confcommercio, svilupperà le attività di formazione attraverso “Operazione Risorgimento Digitale“, il progetto promosso dall’azienda, insieme ad oltre 40 partner, per la diffusione della cultura digitale nel Paese.

Si prevede che, entro l’anno, verrà avviata una fase pilota, con attività di formazione degli imprenditori e lo sviluppo di iniziative di ascolto, consulenza strategico-finanziaria e progettazione finanziata.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

MondoMobile.News

Back to top button