TLC nel Mondoiliad

Iliad Group acquista UPC Poland: accordo per integrare l’operatore fisso con Play in Polonia

Il Gruppo Iliad continua ad espandersi in Polonia, dove nel 2020 ha già acquistato l’operatore Play. Il gruppo di telecomunicazioni francese ha infatti siglato un accordo con Liberty Global per acquistare il 100% del capitale dell’operatore di rete fissa UPC Poland, che verrà integrato con Play per diventare un operatore convergente fisso e mobile.

Lo ha comunicato Iliad Group nella giornata di oggi, 22 Settembre 2021, facendo seguito all’annuncio fatto lo scorso 30 Luglio 2021, in occasione della pubblicazione dei risultati finanziari del primo semestre 2021, con cui l’operatore francese comunicava agli azionisti di aver fatto un’offerta indicativa a Liberty Global per UPC Poland.

Le trattative si sono concluse positivamente, per cui oggi Iliad Group e Liberty Global annunciano di aver stipulato un accordo per Play, una controllata del gruppo francese, per acquisire il 100% del capitale sociale di UPC Poland per un Enterprise Value di 7 miliardi di złoty polacchi (pari a circa 1,53 miliardi di euro).

Iliad sottolinea che l’acquisizione di UPC Poland rappresenta “il prossimo passo di Iliad nel mercato delle telecomunicazioni polacco dopo l’acquisizione di Play lo scorso anno”.

UPC Poland è uno dei maggiori fornitori di servizi Internet in Polonia con 3,7 milioni di abitazione coperte in FTTx e 1,5 milioni di clienti. UPC Poland ha generato 1698 milioni di złoty di entrate e 757 milioni di złoty in EBITDAaL (equivalente alla definizione OFCF di Liberty Global rettificata dalla quota dei costi centrali) nel 2020.

Insieme, Play e UPC diventeranno il secondo operatore di telecomunicazioni nel mercato polacco con ricavi combinati per il 2020 di 1,96 miliardi di euro e un EBITDAaL combinato per il 2020 di 697 milioni di euro.

Play Polonia iliad Group UPC

Thomas Reynaud, CEO di Iliad Group, ha dichiarato:

L’acquisizione di UPC Poland arriva con la volontà di accelerare gli investimenti nella rete in fibra. In iliad/Play siamo determinati a investire in reti mobili e a banda larga e servizi di prossima generazione. Questa ambizione a lungo termine di promuovere la connettività nazionale contribuirà alla trasformazione digitale dell’economia polacca e avvantaggia i consumatori e le aziende con offerte più innovative e complete. Una volta approvate, non vediamo l’ora di unire le forze e accogliere i dipendenti di UPC nella famiglia Play/iliad.

Jean-Marc Harion, CEO di Play, ha invece aggiunto:

La combinazione di Play e UPC Poland offre un’opportunità unica per portare Play al livello successivo e siamo entusiasti di iniziare a lavorare con i team di UPC per realizzare la nostra nuova ambizione. Play ha una solida esperienza nel soddisfare con successo le esigenze dei clienti. UPC Polonia ha costruito una piattaforma molto solida basata su elevati standard di qualità. Play e UPC uniranno le loro forze per creare un forte operatore convergente in Polonia.

L’acquisizione di UPC Poland da parte del Gruppo iliad rappresenta come detto un Enterprise Value di 7 miliardi di złoty (circa 1,53 miliardi di euro, considerando la conversione euro/złoty di 4,60 al 20 Settembre 2021), corrispondente a un multiplo dell’EBITDAaL 2020 di 9,3x prima delle sinergie e di circa 7x dopo le sinergie di ricavi e costi.

La transazione deve essere finanziata dalla liquidità disponibile e dall’emissione di debito a livello di Play. Il Consiglio di Amministrazione di Iliad ha approvato all’unanimità l’acquisizione.

Quando sarà realizzato il closing, UPC Poland diventerà una filiale di Play. Il Gruppo Iliad prevede che l’integrazione di UPC Poland con Play possa supportare l’innovazione del prodotto e degli investimenti nelle reti in fibra per i segmenti B2C e B2B.

Insieme, Play e UPC Poland copriranno tutta la Polonia, servendo più di 17 milioni di clienti mobili e fissi secondo gli attuali dati.

La transazione annunciata dovrebbe concludersi nel primo semestre 2022, in seguito all’autorizzazione delle autorità competenti. Questa operazione costituisce la conclusione dell’offerta indicativa annunciata il 30 Luglio 2021, i cui termini sono stati comunicati all’esperto indipendente (BMA) nell’ambito dell’OPA semplificata.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

MondoMobile.News

Back to top button