Tech

Smart glasses Ray-Ban Stories by Facebook con fotocamere integrate: il Garante Privacy chiede info

Facebook ed EssilorLuxottica hanno reso disponibili i nuovi Ray-Ban Stories, degli occhiali smart con fotocamere integrate che sono già giunti nel mercato italiano, uno dei primi di lancio, in più versioni.

Gli smart glasses di Facebook e Ray-Ban sono disponibili nei negozi Ray-Ban e sul sito ufficiale del brand, oltre che nei rivenditori dei Paesi in cui sono attualmente in vendita, Italia inclusa. 

Con questi occhiali, il cliente può effettuare foto e video, ascoltare musica e rispondere alle telefonate, con la possibilità di utilizzare i comandi vocali integrati. Inoltre, il prodotto si connette alla nuova App Facebook View, per condividere foto, storie e ricordi.

Dettagli e caratteristiche di Ray-Ban Stories

Nello specifico, gli smart glasses disponibili a partire da 329 euro per il modello base, possono registrare video istantanei fino a 30 secondi con la fotocamera integrata da 5MP posta sulla parte anteriore della montatura. Quando la fotocamera è accesa, è prevista l’illuminazione di un led sugli occhiali.

L’audio è a tre microfoni e permette di ascoltare brani, di fare chiamate o inviare messaggi, con un touchpad integrato per regolare in volume.

Inoltre, è presente il Facebook Assistant che, tramite la frase “Hey Facebook” permette di accedere alle funzionalità dell’assistente vocale, attualmente solo in inglese.

Infine, i Ray-Ban Stories vengono forniti con una custodia di ricarica appositamente progettata.

Secondo quanto comunicato, la durata della batteria degli occhiali dura fino a 6 ore e per ottenere il 100% di carica occorreranno circa 70 minuti nella custodia di ricarica. Per la ricarica rapida al 50%, invece, sono necessari 30 minuti nella custodia di ricarica.

I nuovi Ray-Ban Stories sono disponibili in tre modelli, ovvero Wayfarer, Round e Meteor, in cinque diversi colori (Shiny Black, Black Matte, Shiny Blue, Shiny Olive e Shiny Brown) e con sei tipi di lenti (G-15 Green, Photochromatic G-15 Green, Dark Grey, Polar Dark Blue, Brown Gradient e Clear).

Il peso indicato è di 49,6 grammi, la doppia fotocamera scatta foto a 2592X1944 pixel e i video sono girati a minimo 1184X1884 pixel a 30 fotogrammi al secondo. In termini di connettività, è presente il Bluetooth 5.0 e il protocollo 802.11 ac Wi-Fi 2.45/5 GHz. Invece, per quanto concerne la memoria di archiviazione, possono essere raccolte all’interno del prodotto (che gira tramite un processore Snapdragon) fino a 30 video di lunghezza intera di 30 secondi e oltre 500 foto.

Infine, Facebook e EssilorLuxottica evidenziano che il prodotto non è progettato per resistere a spruzzi d’acqua o immersioni e che occorrerà prestare attenzione quando si piegano le aste, per evitare di danneggiare l’hardware elettronico.

Garante Privacy sul caso dei Ray-Ban Stories

Il Garante Privacy italiano ha reso noto di aver già richiesto all’Autorità Garante irlandese di sollecitare Facebook affinché risponda a una serie di quesiti prima della commercializzazione degli occhiali.

L’Autorità intende così acquisire elementi utili per valutare la corrispondenza degli smart-glasses alle norme sulla privacy in vigore.

In particolare, il Garante Privacy ha chiesto di conoscere la base giuridica in relazione alla quale Facebook tratta i dati personali e soprattutto le misure prese in atto per tutelare i soggetti occasionalmente riprese, in particolare i minori, oltre alle caratteristiche dell’assistente vocale collegato agli occhiali.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

MondoMobile.News

Back to top button