Operatori di Rete MobileTest Velocità

Barometro nPerf 2020 rete mobile: Vodafone rimane in testa seguito da TIM, WINDTRE e Iliad

nPerf ha reso disponibile oggi, 26 Gennaio 2021, un nuovo Barometro relativo alle connessioni su rete mobile in Italia, che in questo caso analizza le performance durante il 2020 dei test effettuati dai clienti dei principali operatori di rete nazionali. Vodafone ha conseguito per il terzo anno consecutivo i risultati migliori, seguito da TIM, WINDTRE e Iliad.

Dunque, la società francese nPerf, che valuta le connessioni di rete mobile tramite i test effettuati sull’omonima app, ha pubblicato il Barometro delle connessioni mobili italiane relative al 2020, dopo qualche giorno dalla pubblicazione di quello della rete fissa.

nPerf aveva inoltre già analizzato le performance degli operatori italiani durante il primo trimestre del 2020, durante la prima fase dell’emergenza Coronavirus.

In questo caso, invece, il Barometro nPerf delle connessioni internet mobile in Italia analizza i risultati complessivi del 2020 grazie ai test effettuati dagli utenti della piattaforma dal 1º Gennaio al 31 Dicembre 2020.

Come anticipato, ciò che emerge dal punteggio complessivo secondo i test di nPerf vede Vodafone come l’operatore che ha fornito il miglior servizio internet mobile in Italia nel 2020, confermando dunque un primato già ottenuto nel 2019 e nel 2018.

Rispetto allo scorso anno non cambiano le posizioni in classifica, con Vodafone che risulta sempre avere il primato della velocità media in download e in upload, dei test di navigazione web e anche sulla latenza media, in questo caso condiviso con TIM. Vodafone condivide invece il primato nel tasso di successo dei test con Iliad, mentre quest’ultima ottiene i risultati migliori nello streaming YouTube insieme a WINDTRE.

Barometro 2020

Il punteggio totale, cioè il cosiddetto Score nPerf, è composto da test riguardanti diversi aspetti, tra cui il tasso di successo dei test, la velocità media di navigazione in download, velocità media di navigazione in upload, la latenza, il tasso di efficienza della navigazione e il tasso di efficienza di un video in streaming su YouTube.

In dettaglio, nPerf ha accumulato durante tutto il 2020 un totale di 484.836 test singoli, che dopo le operazioni di filtraggio sono distribuiti rispettivamente in: 224.683 test di velocità, 97.088 test di navigazione, 64.849 test di streaming. nPerf controlla infatti i risultati in modo automatico e manuale per evitare elementi duplicati, ed escludere eventuali eccedenze.

nPerf prende in considerazione i test effettuati soltanto con terminali compatibili almeno con la tecnologia 4G (nel documento completo è presente una lunga lista di varie marche e modelli compatibili con 4G e 4G+), con risultati che tengono conto di tutte le tecnologie, dal 2G al 5G.

La percentuale di tutti i test in base all’operatore è la seguente: Iliad 26,3%, Vodafone 26,1%, TIM 24,6% e WINDTRE 23%.

Si ricorda che WINDTRE ha cominciato ad operare come brand unico dal 16 Marzo 2021, inglobando i già clienti degli ex brand Wind e 3 Italia, che in ogni caso venivano già conteggiati come unico operatore nei precedenti Barometri di nPerf.

Si specifica che nell’analisi non viene esplicitato se rientrino anche i secondi brand di TIM, Vodafone e WINDTRE, ovvero Kena Mobile, ho. Mobile e Very Mobile, quest’ultimo nato a Febbraio 2020.

Per quanto riguarda il volume totale dei test unitari, la precisione statistica utilizzata del Barometro nPerf è pari al 2% per valori assoluti e 1 punto per le percentuali. Se, per un dato indicatore, uno o più operatori hanno risultati molto vicini al meglio, vale a dire entro l’intervallo di confidenza sopra definito, questi saranno i primi ex aequo.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

velocità download Vodafone

L’analisi delle connessioni di rete mobile in Italia durante il 2020 parte prendendo in considerazione il tasso di successo, cioè il numero di test riusciti rispetto al numero di test effettuati. Viene calcolato dividendo il numero di tentativi riusciti per il numero totale di tentativi effettuati.

Vodafone e Iliad hanno ottenuto i migliori tassi di successo durante il 2020, facendo registrare rispettivamente l’89,17% e l’88,27%, mentre seguono TIM con l’86,94% e WINDTRE con l’87,75%.

Si passa poi all’analisi della velocità media di navigazione in download, in cui Vodafone ottiene il miglior risultato nel 2020 facendo registrare una media di 37,49 Mbps. Segue WINDTRE con una media di 36,41 Mbps in download, facendo registrare un aumento della propria velocità del 26% (più 7 Mbps) rispetto al 2019.

Al terzo posto c’è Iliad, con una media di 32,42 Mbps, anche qui in aumento in questo caso del 16% (più 4 Mbps). Chiude invece questa classifica TIM, staccato rispetto agli altri con una media di 27,42 Mbps, leggermente in calo (di 2 Mbps) rispetto all’anno precedente.

Barometro download Vodafone

Il grafico sulla velocità media di download su base mensile mostra come gli operatori nel 2020 siano riusciti a garantire una velocità costante. Dopo un inizio dell’anno in caduta a causa del Covid che ha aumentato il traffico e la congestione sulla rete mobile, il rendimento degli operatori è aumentato nuovamente nella seconda metà dell’anno.

Per quanto riguarda invece il grafico sulla velocità media di download durante le 24 ore di una giornata tipo del 2020, questo mostra come gli operatori siano riusciti a garantire una velocità costante, indipendentemente dal numero di persone online. Si osserva per tutti gli operatori una caduta della velocità di download nella serata.

Sempre a proposito di velocità di navigazione, l’analisi dei risultati medi in upload vede ancora una volta Vodafone primeggiare, risultando l’operatore che ha fornito la migliore velocità media in upload nel 2020 con 10,69 Mbps. Seguono poi TIM (9,59 Mbps), WINDTRE (9,56 Mbps) e Iliad (7,54 Mbps).

Il grafico sulle velocità medie in upload su base mensile mostra come gli operatori siano riusciti a garantire nel 2020 una velocità di upload constante. Secondo l’analisi di nPerf, il primo lockdown ha fatto crollare le velocità di upload, ma i valori si sono rapidamente ripristinati da Maggio 2020.

upload velcoità nPerf

Dal punto di vista dei valori della latenza media, il Barometro di nPerf vede anche per il 2020 Vodafone e TIM ai primi posti, quasi a pari merito, rispettivamente con valori pari a 46,63 ms 43,90 ms. Segue poi WINDTRE con 65,64 ms e infine Iliad con 64,25 ms, con un risultato in miglioramento rispetto allo scorso anno.

In questo caso, il grafico sulle latenze medie tenute nel corso dei mesi del 2020 mostra come gli operatori siano riusciti a garantire una latenza costante, indipendentemente dal numero di persone online. nPerf sottolinea come Vodafone e TIM siano testa a testa ai primi posti e anche molto più avanti rispetto agli altri operatori.

latenze nPerf TIM

Il Barometro di nPerf prosegue poi con l’analisi dei risultati dei test di navigazione, che consente di misurare il tempo di caricamento dei 5 siti web più frequentati dagli internauti italiani (escluso YouTube che fa parte del test successivo).

Nello specifico, viene presa in considerazione la velocità di caricamento del sito: un sito web che si carica in 10 secondi o più ottiene un tasso dello 0%, mentre un sito che si carica istantaneamente ottiene un tasso del 100%. Questo indicatore può subire gli effetti negativi in base al terminale utilizzato, soprattutto se questo è datato.

Durante il 2020 è stato Vodafone a fornire la migliore esperienza media di navigazione su rete mobile nel 2020, con una percentuale di successo nella navigazione pari al 67,13%, seguito da TIM al 63,25%, WINDTRE al 62,21% e infine Iliad al 59,89%.

Vodafone navigazione

Il grafico sull’andamento durante il 2020 delle performance di browsing mostra come gli operatori siano riusciti a garantire un esperienza di navigazione internet costante, indipendentemente dal numero di persone online. nPerf fa notare come alla fine del 2020 i risultati di navigazione siano quasi tornati ai valori di fine 2019.

C’è poi il test di streaming, che consente di misurare la qualità della visualizzazione di un video su YouTube. In questo caso il valore viene calcolato prendendo in considerazione la qualità della rete tra l’utente e il server di YouTube, tenendo conto di tutti i tempi necessari per caricare il video (prima o dopo la riproduzione).

A primeggiare in questo caso sono WINDTRE e Iliad, che hanno fornito le migliori prestazioni di video streaming nel 2020 con una percentuale di performance media rispettivamente pari al 76,83% e 76,12%. TIM fa registrare un 75,68%, mentre chiude Vodafone con il 74,68%.

streaming Barometro nPerf

Altro aspetto analizzato dal Barometro nPerf è il tasso di connessione per le tecnologie 4G e 4G+, con cui viene calcolato per ogni operatore il numero di test eseguiti in 4G o 4G+ sul numero totale di test (sono esclusi preventivamente tutti i terminali non dotati di 4G).

nPerf ricorda sempre che per questo tipo di test non è stato possibile distinguere le offerte commerciali, dunque sono inclusi anche i risultati di coloro che utilizzano offerte non abilitate al 4G ma che usano uno smartphone 4G, anche se ormai in numero esiguo.

Per quanto riguarda il tasso di connessione della tecnologia 4G, su un totale di 344.741 test eseguiti durante il 2020 con terminali 4G (fra quelli presi in considerazione durante l’anno da nPerf, presenti nella lista del Barometro) è stato Vodafone a fornire il migliore tasso di connessione 4G, con una percentuale del 92,89%, seguito da TIM con il 91,83%, mentre WINDTRE e Iliad chiudono a pari merito con l’88,83%.

Il grafico che illustra l’evoluzione del tasso di connessione 4G durante i mesi del 2020, indica che dopo il periodo di confinamento per l’emergenza Coronavirus, i tassi di accesso al 4G sono tornate a convergere alla fine del 2020.

Iliad WINDTRE

Viene poi analizzato anche il tasso di connessioni in tecnologia 4G+, che si basa su un totale di 202.691 test eseguiti su nPerf tramite device 4G+ (il cui elenco di quelli presi in considerazione viene elencato nel report).

In questo caso, sono stati WINDTRE e Vodafone ad aver fornito il miglior tasso di connessione 4G+ nel 2020, raggiungendo rispettivamente il 57,49% e il 56,85%. Al terzo posto Iliad con il 51,90%, mentre chiude TIM con il 44,59%.

Nel grafico che illustra l’evoluzione del tasso di connessione 4G+ durante tutti i mesi del 2020, si osservano anche in questo caso valori che convergono a fine anno.

nPerf rete mobile Vodafone

Infine, sommando tutti i test appena raccontati si ottiene il punteggio finale, cioè lo Score nPerf, espresso in nPoints, che prende in considerazione i 2/3 sulla velocità di download più 1/3 della velocità di upload, e la latenza. Tutto è influenzato per i test QoE (Quality of Experience) allo stesso modo (navigazione/streaming). Il valore dei punti per i tassi e la latenza è calcolato su una scala logaritmica per rappresentare meglio la percezione che ha l’utente.

Secondo i test nPerf è dunque Vodafone ad aver fornito il miglior servizio su rete mobile in Italia nel 2020, facendo registrare 67.332 nPoints. Al secondo posto si piazza TIM con 61.882 nPoints, poi WINDTRE con 60.469 nPoints e infine Iliad con 56.874 nPoints.

Rispetto al 2019 non cambia quindi la situazione di classifica del Barometro nPerf, che vede sempre Vodafone e TIM come primi operatori per prestazioni, tuttavia si accorciano i distacchi fra questi e WINDTRE e Iliad, in quanto i primi due hanno fatto registrare un punteggio complessivo inferiore rispetto allo scorso anno, mentre gli ultimi si sono mantenuti stabili.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button