PosteMobileApp e Prog

PosteMobile: da oggi PostePay diventa l’unica app per gestire le SIM

A partire da oggi, 11 Gennaio 2021, l’operatore virtuale PosteMobile, controllato da PostePay (di Poste Italiane), non permette più di scaricare l’app denominata PosteMobile, che viene invece sostituita del tutto dall’app PostePay, che rimarrà così l’unica applicazione valida per la gestione delle SIM.

Come raccontato, già a fine Ottobre 2020 PosteMobile aveva cominciato ad avvisare i propri clienti, sia tramite SMS diretti che tramite una pagina sul suo sito ufficiale, che la precedente app PosteMobile non sarebbe stata più utilizzabile per gestire la propria SIM, invitando da subito a cominciare a scaricare l’app PostePay.

Dunque, come era stato previsto dall’operatore, da oggi, 11 Gennaio 2021, l’app PosteMobile non risulta più scaricabile dagli store di Google e di Apple dove era presente, cioè dal Play Store e da App Store, con le relative pagine che non risultano più raggiungibili.

Secondo alcune segnalazioni, chi ha ancora nel proprio smartphone l’app PosteMobile riesce fino ad ora ad utilizzarla per monitorare i dati della SIM, anche se nella home page viene sempre ricordato di scaricare l’app PostePay per continuare a gestire la SIM.

I clienti PosteMobile che invece devono ancora scaricare l’app per dispositivi mobili per la gestione della propria SIM dovranno necessariamente affidarsi all’applicazione PostePay.

Con questa novità, infatti, da oggi l’unica app per gestire le SIM PosteMobile scaricabile per dispositivi Android e iOS sarà soltanto quella di PostePay.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

app PostePay

Già da tempo in realtà l’applicazione PostePay può essere sfruttata sia da chi deve gestire le proprie carte prepagate PostePay e per accedere ai vari servizi di mobilità e di invio di denaro p2p, ma anche dai clienti con SIM PosteMobile, come ad esempio nel caso della gestione delle offerte convergenti PostePay Connect.

Inoltre, dall’app PostePay è possibile trovare gli uffici postali più vicini e gli ATM Postamat ed eventualmente richiedere già in app proprio l’offerta PostePay Connect, che integra la carta PostePay Evolution con la SIM PosteMobile.

Per quanto riguarda i servizi di telefonia di PosteMobile, le funzionalità principali già disponibili da tempo all’interno dell’app PostePay per la gestione della SIM sono: visualizzazione del credito, del piano e delle opzioni attive, visualizzazione dei consumi e dei bonus residui, visualizzazione e attivazione delle opzioni dedicate e visualizzazione dello storico del traffico e delle ricariche effettuate.

Alcuni servizi che erano invece presenti all’interno della precedente applicazione PosteMobile rimarranno invece disponibili su altri canali. Ad esempio, la sezione “PosteMobile Qui” sarà disponibile tramite l’app “Localizza QUI” disponibile per Google Pay e App Store, mentre la funzione “Prenota Ticket” sarà disponibile nell’applicazione Ufficio Postale per dispositivi Android e iOS.

Le funzioni “telegramma”, “cerca cassetta postale” e “cerca CAP” saranno invece disponibili direttamente sul sito di Poste Italiane.

Infine, le uniche funzionalità dell’app PosteMobile che non sono più disponibili attraverso altri canali sono le carte fedeltà e i documenti.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button