Rimodulazioni TariffarieTim

Rimodulazione TIM: dal 15 Febbraio 2021 addio ad alcune offerte internet mobile a tempo

Dal 15 Febbraio 2021, TIM apporterà delle modifiche alle condizioni contrattuali di alcune offerte dati non più in commercializzazione. Tutti i clienti TIM interessati vengono informati tramite diversi canali di comunicazione.

Nel dettaglio, la modifica riguarderà alcune delle offerte internet mobile a tempo, dunque con traffico dati mensile espresso in ore di navigazione.

Il costo mensile di queste offerte si abbasserà ad un importo variabile, in base alla specifica offerta attiva, tuttavia, il limite al traffico internet sarà espresso in Giga.

Nel caso si abbia sottoscritto una di queste offerte oggetto di variazione, è presente la possibilità di attivare gratuitamente il servizio TIM SAFE WEB PLUS, dedicato alla protezione mentre si naviga in internet.

Tale servizio permette infatti di proteggersi da attacchi di malware e phishing, tutelare privacy e transazioni e usufruire della funzionalità di Parental Control. Per attivare TIM Safe Web Plus, è necessario accedere all’area fai da te MyTIM del sito ufficiale o all’omonima app dell’operatore.

I clienti con attiva una delle offerte interessate, possono verificarne il costo attuale e il contenuto tramite MyTIM. In alternativa, è possibile contattare il servizio clienti 119.

Per quanto riguarda i canali di comunicazione attraverso i quali TIM informa i suoi clienti, a partire da oggi 11 Gennaio 2021 cominciano ad essere inviati gli SMS informativi, inoltre, per ricevere le informazioni di dettaglio, si può chiamare il servizio clienti 119.

Per conoscere in tempo reale le novità degli operatori, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

TIM Young

Si specifica che è presente anche un IVR dedicato al numero 409164 e che è possibile controllare l’informativa pubblicata sul sito di TIM, nella pagina “Per i Consumatori – Comunicazioni importanti”, cliccando nella sezione mobile “News e Modifiche contrattuali”.

Se non si intende accettare le suddette modifiche relative alle condizioni contrattuali, è possibile di recedere dal contratto o passare ad altro operatore, senza penali né costi di disattivazione, ai sensi dell’art. 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche.

Se si decide di esercitare il diritto di recesso, è necessario dare comunicazione entro il 14 febbraio 2021 compilando online l’apposito modulo, che è possibile anche scaricare, stampare ed inviare all’indirizzo email indicato all’interno dello stesso, oppure tramite PEC a recesso_linee_mobili@pec.telecomitalia.it. È possibile anche recarsi presso i negozi TIM o chiamare il 119.

Il modulo in questione può aiutare il cliente a gestire la richiesta di recesso, ma è sempre possibile inviare una comunicazione scritta in forma libera. Si ricorda che, qualora il cliente scelga di cessare la linea mobile, perderà definitivamente il relativo numero di telefono.

Si segnala che è possibile anche disattivare l’offerta mantenendo comunque la linea mobile con TIM. In tal caso, verrà applicata la tariffa prevista dal profilo base attivo sulla linea mobile o quella di eventuali altre offerte già attive sulla stessa.

In ogni caso, a seguito di un recesso, il cliente può sottoscrivere una delle attuali offerte TIM in commercializzazione, accedendo all’Area personale MyTIM Mobile del sito ufficiale dell’operatore oppure chiamando il numero 40916.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button