Sicurezza Mobile

Smishing Poste italiane: nuovo tentativo di truffa avvisa di anomalie sul proprio conto postale

Di recente alcuni lettori hanno segnalato la ricezione di uno strano SMS, all’apparenza proveniente da Poste Italiane, che con la scusa di notificare dei problemi riguardanti il conto, invita il destinatario a cliccare su un pericoloso link.

La comunicazione, dai toni abbastanza persuasivi e urgenti, mette al corrente la vittima del fatto che nei sistemi di Poste Italiane sia presente un’ipotetica anomalia sul suo conto. L’invito è quello di verificarne l’eventuale veridicità accedendo ad un link ambiguo, che in realtà non appartiene a Poste Italiane.

Nulla di vero ovviamente, si tratta ancora una volta dell’ennesimo tentativo di frode perpetrato ad danni degli utenti. Il messaggio in questione non rappresenta una comunicazione ufficiale e non è in alcun modo riconducibile a Poste Italiane, che non ha niente a che vedere con questo tipo di pratiche illegali.

Ecco l’SMS malevolo inviato ad alcuni utenti:

“Poste Info. Gentile cliente, risulta un’anomalia sul suo conto, la invitiamo a verificare al seguente link: https…”. Poste Italiane.

Cliccando sul link contenuto all’interno del messaggio, la vittima viene indirizzata su una pagina fake all’apparenza simile a quella del sito ufficiale di Poste Italiane, all’interno della quale un breve testo informativo la esorta a procedere con la compilazione di un apposito modulo dedicato.

Il rischio è di andare in contro al falso blocco della propria carta postale, qualora si decida di non seguire le istruzioni. Segue il testo presente sulla pagina fraudolenta, comprensivo di alcuni degli errori grammaticali presenti:

Gentile Cliente, Abbiamo notato delle anomalie presenti sul vostro conto Postale. La invitiamo quindi a compilare il modulo che segue dove le sarà sottoscritto le problematiche riscontrate. La mancata compilazione del modulo porterà il blocco della sua carta postale in quanto risulta in fase di revisione di sicurezza“.

La pratica appena descritta è annoverabile tra i tentativi di phishing o pesca a strascico, nello specifico si tratta di smishing. Un tentativo di truffa realizzato attraverso l’invio di messaggi a nome di enti affidabili e finalizzato a carpire i dati personali della vittima per scopi illeciti, come rubare denaro.

Il termine smishing scaturisce dall’unione delle parole “SMS” e “phishing“. Quest’ultimo identifica una particolare frontiera delle frodi informatiche che fa uso delle email per ingannare gli utenti della rete, convincendoli a fornire informazioni personali, dati finanziari o codici di accesso, fingendosi anche in questo caso, un ente affidabile.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Per evitare di trovarsi coinvolti in spiacevoli situazioni, bisogna diffidare da richieste di dubbia provenienza, rifiutandosi di cliccare sui link contenuti nelle comunicazioni e non fornendo mai informazioni personali come PIN, password, username ecc.

Nell’individuazione del tentativo di frode, spesso la grammatica può rivelarsi un prezioso alleato, infatti gli autori dei testi il più delle volte non possiedono una buona padronanza della lingua italiana.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button