Kena MobileServizi

Kena Mobile avvia oggi 9 Novembre 2020 la dismissione del servizio MMS

Oggi, Lunedì 9 Novembre 2020, è la giornata nella quale l’operatore virtuale Kena Mobile avvia la definitiva dismissione del proprio servizio MMS

L’attuale secondo brand di TIM per il mercato mobile retail consumer aveva già ufficializzato la decisione in passato, attraverso un apposito avviso apparso sul proprio portale ufficiale. L’attesa non è stata tradita, le anticipazioni sono state confermate e il fatidico giorno è arrivato.

Kena Mobile è un gestore virtuale operante in Italia attraverso la rete di TIM in GSM, GPRS, EDGE, UMTS, HSDPA e 4G LTE con velocità massima fino a 30 Mbps in download e fino a 5,76 Mbps in upload. Tutte le attuali offerte in commercio di Kena Mobile prevedono tale limite.

All’interno della propria comunicazione ufficiale, l’operatore giallo ha voluto precisare che la dismissione del servizio MMS non comporterà cambiamenti di costi e del contenuto dell’offerta che il cliente possiede. Continueranno, infatti, a funzionare senza problemi i servizi di chiamata voceSMS e navigazione in Internet, oltre agli altri servizi accessori, come ad esempio quelli di reperibilità.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Una strada, quella di cessare gli MMS, peraltro già tracciata e percorsa da altri operatori telefonici come Tiscali Mobile, che ci ha pensato a Novembre dello scorso anno.

A decretare la fine del servizio di Messaggistica Multimediale conosciuto con l’acronimo di MMS (Multimedia Messaging Service), è stato l’avvento e la celere diffusione delle app di messaggistica istantanea come Whatsapp, Telegram e non solo.

Un servizio, ormai divenuto obsolescente e dunque superato, che per parecchi anni ha comunque permesso agli utenti di inviarsi reciprocamente messaggi di ogni genere contenenti differenti tipi di oggetti multimediali (immagini, video e audio, ad esempio).

Fino ad ieri i clienti possessori di una SIM Kena Mobile hanno avuto la possibilità di inviare gli MMS, al costo di 1,20 euro ciascuno, indipendentemente dalla loro dimensione in KB (come previsto dal piano base Kena Mobile) e di riceverli gratuitamente.

E’ giusto ricordare che l’operatore virtuale, precedentemente alla pubblicazione dell’avviso ufficiale sul proprio portale, durante il mese di Luglio 2020 aveva iniziato ad avvisare alcuni propri clienti dell’imminente chiusura, attraverso l’invio di apposite comunicazioni SMS.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi articoli di MondoMobileWeb è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Altre Notizie

Back to top button