Tiscali Mobile dal 1° Novembre 2019 chiude il servizio MMS in attesa del 4G


Dal 1° Novembre 2019 Tiscali Mobile ha deciso di chiudere il servizio MMS. La motivazione dell’operatore è la seguente: “nato per l’invio di contenuti multimediali ma ormai superato dalla diffusione di servizi più economici e attuali“.

I messaggi multimediali vengono inviati principalmente con le app di messagistica. Il mese di Novembre 2019 sarà una rivoluzione, oltre che per la chiusura del servizio MMS, anche per le offerte tariffarie commerciali di Tiscali Mobile con rimodulazioni tariffarie per i già clienti.

Nello stesso mese, secondo alcune indiscrezioni, dovrebbe essere disponibile la rete 4G di TIM. Non si conosce ancora la data esatta e non si sa se il rumors possa essere confermato.

Tiscali Chiusura MMS

Fonte: pagina guida parametri dedicati per configurare la rete mobile delle sim Tiscali

Le attuali offerte tariffarie in commercio sono sotto rete 3G di TIM sono Tiscali Smart, Tiscali Smart 30 e Tiscali Smart 60.

   

La prima offerta offre 60 minuti verso tutti i numeri nazionali, 100 SMS verso tutti i numeri nazionali e 1 Giga di traffico internet a 2,99 euro al mese.

Tiscali

Tiscali Smart 30 offre invece minuti illimitati verso tutti i numeri nazionali, 100 SMS verso tutti i numeri nazionali e 30 Giga di traffico internet al prezzo di 7,99 euro al mese, mentre Tiscali Smart 60 offre minuti illimitati verso tutti i numeri nazionali, 300 SMS verso tutti i numeri nazionali e 60 Giga di traffico internet a 11,99 euro al mese.

Il costo di ogni MMS inviato è di 50 centesimi di euro se non si supera la dimensione di 100KB. Invece il costo è di 1 euro per ogni MMS inviato superiore a 100KB. Dal 1° Novembre 2019 non sarà più disponibile il servizio MMS.

In tutte le offerte, al superamento dei Giga disponibili il cliente paga 30 centesimi di euro per ogni MB consumato, con tariffazione a singolo Kb. Il costo di attivazione per i nuovi clienti è gratuito, mentre il costo di una SIM Tiscali è di 10 euro.

Le offerte sono attivabili su sim prepagate con addebito su credito residuo. Il cliente Tiscali potrà attivare, se vuole, il servizio di Ricarica Automatica tramite carta di credito e PayPal. Questo consente di impostare una ricarica con importo a scelta su base tempo o credito residuo (esempio quando il credito si riduce a 5 euro).

Si ringraziano Andrea, Mario e Federico per le segnalazioni.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.