ServiziTim

TIM PEC: posta elettronica certificata a meno di 1 euro al mese per clienti ricaricabili

TIM ha lanciato dal 1° Ottobre 2020 il suo servizio di Posta Elettronica Certificata denominato TIM PEC, che a meno di un euro al mese offre ai clienti di rete mobile ricaricabili la possibilità di ottenere una casella di posta certificata.

La commercializzazione di questo servizio da parte di TIM è avvenuto in concomitanza con l’entrata in vigore dal 1° Ottobre 2020 dell’obbligatorietà di comunicazione da parte delle aziende di un indirizzo PEC, il cui utilizzo diventa quindi necessario per tutte le imprese.

La comunicazione tramite Posta Elettronica Certificata ha infatti a tutti gli effetti il valore di una Raccomandata con ricevuta di ritorno. Le Ricevute di invio e ricezione di un messaggio e i Log di trasmissione hanno efficacia probatoria in giudizio.

PEC certificata

Il servizio TIM PEC (powered by Trust Technologies) è disponibile ufficialmente dal 1° Ottobre 2020 è lo si può attivare soltanto online dal sito TIM, previa autenticazione tramite le credenziali del proprio account MyTIM. Il servizio può essere infatti attivato soltanto dai clienti TIM con linea mobile ricaricabile attiva.

TIM PEC ha quindi un costo di 99 centesimi di euro al mese con addebito sul credito residuo della propria SIM TIM. La casella di posta certificata di TIM offre 2GB di spazio con antivirus e antispam, è inoltre possibile inviare una PEC fino ad un massimo di 1000 destinatari con una dimensione massima del messaggio di 100MB.

Fra le caratteristiche di TIM PEC ci sono anche la notifica di ricezione mail PEC tramite SMS o posta elettronica ordinaria, la configurazione inoltro messaggi in arrivo anche verso caselle non PEC e le ricevute di avvenuta o mancata consegna.

La casella TIM PEC ha come estensione nome.cognome@timpec.it. Solo in caso di omonimia il nome e cognome sarà seguito da un numero progressivo (ad esempio mario.rossi1@timpec.it, mario.rossi2, ecc). A ciascuna utenza mobile consumer ricaricabile TIM può essere associata una sola TIM PEC.

La mail di attivazione conterrà le credenziali per il primo accesso. Per accedere alla casella PEC di TIM ci sarà infatti bisogno di credenziali specifiche (username e password), diverse da quelle con cui si accede all’account MyTIM. Queste credenziali si riceveranno sulla propria mail di posta ordinaria dal mittente posta-certificata@telecompost.it all’attivazione di una casella TIM PEC sul sito dell’operatore.

In caso di credito residuo insufficiente sulla SIM ricaricabile per il rinnovo mensile della TIM PEC, il sistema invierà un SMS di alert al cliente e prova per 10 giorni consecutivi ad effettuare l’addebito. Se al decimo giorno non ci sarà ancora sufficiente credito, il cliente verrà avvisato da una mail circa l’avvio automatico della procedura per la cessazione del servizio PEC. Decorsi 30 giorno dall’ultimo avviso di addebito, la casella TIM PEC viene cancellata. La procedura di cessazione, una volta avviata, è irrevocabile.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

TIM PEC

TIM precisa che i suoi servizi di Posta Elettronica Certificata utilizzano “solo ed esclusivamente protocolli sicuri e sono conformi alla normativa vigente e regole tecniche AgID”.

Una volta attivata si potrà poi accedere alla casella TIM PEC dalla webmail da una pagina dedicata o scaricando l’app mobile dedicata per iOS e Android. Si può inoltre configurare su un comune client di posta elettronica (Outlook, Mozilla Firefox, ecc).

Per la password della casella TIM PEC sarà richiesto di reimpostarla ogni 3 mesi, per una questione di sicurezza. Con una serie di messaggi periodici TIM avviserà in anticipo sulla scadenza della password.

Per l’assistenza commerciale è possibile chiamare il 119, mentre per l’assistenza tecnica si può contattare il Numero Verde di Trust Technologies disponibile al 800287524. È anche possibile scrivere una mail all’indirizzo CR_PresidioCA@telecomitalia.it.

Se si dovesse recedere dalla propria linea mobile TIM o in caso di passaggio del numero ad altro operatore verrà cessata anche la casella TIM PEC, decorsi 30 giorni dalla cessazione della linea mobile.

In caso di richiesta spontanea di disattivazione della casella TIM PEC, possibile dall’Area Clienti MyTIM, la casella continuerà comunque ad essere utilizzabile per 30 giorni per permettere al cliente di effettuare il download dei messaggi. Non sono previsti costi di disattivazione.

Una volta cancellata la casella TIM PEC, se si decidesse di voler riattivare la casella di posta elettronica certificata con l’operatore, sarà garantita la riassegnazione della stessa mailbox nome.cognome@timpec.it precedentemente utilizzato.

La riassegnazione della stessa casella PEC, secondo normativa, è possibile entro i 5 anni dalla cessazione. A seguito cancellazione della PEC, tuttavia, sarà ripristinata la sola casella ma senza i suoi contenuti pregressi.

Si ringrazia Alessandro per la segnalazione

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button