Reti 5GTim

TIM 5G: superati i 4 Gigabit al secondo nel nuovo test su frequenze 26GHz con Ericsson e Qualcomm

TIM ha reso noto di aver raggiunto un nuovo record con la sua rete, superando la velocità di 4 Gigabit al secondo in downlink su rete live 5G con le frequenze a 26 GigaHertz.

Il nuovo traguardo di TIM, ritenuto dall’azienda un record europeo, è stato raggiunto in collaborazione con Qualcomm ed Ericsson: i test effettuati hanno raddoppiato le performances raggiunte a inizio anno nella precedente valutazione su rete live 5G.

Oltre a questi test, TIM aveva già provato in altre occasioni le performances del suo 5G già a partire dal 2017 a Torino e nel 2018 a Roma.

L’attuale record di 4 Gigabit al secondo è stato raggiunto utilizzando la piattaforma Qualcomm Snapdragon X55 modem-RF con antenna module QTM525 mmWave, mentre le soluzioni utilizzate sono state quelle del portfolio Ericsson Radio System e le frequenze, come anticipato, quelle a 26 GHz acquisite nel corso dell’Asta 5G del Ministero dello Sviluppo Economico.

TIM Huawei 5G

Come ricordato da TIM stessa, le frequenze millimetriche permettono di raggiungere velocità molto elevate e forniscono grandi capacità di rete che potranno essere utilizzate dall’operatore anche per lo sviluppo dei servizi 5G FWA (Fixed Wireless Access), ad esempio in tutte le aree del Paese che non sono ancora raggiunte da una connessione di tipo ultrabroadband nel fisso.

Inoltre, le stesse frequenze possono essere utilizzate per le coperture indoor 5G “dedicate” da applicare ad esempio nel settore dell’Industria 4.0 in cui è richiesto, tra le altre cose, anche un livello elevato di sicurezza dei dispositivi utilizzati.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button