TechFastweb

VisiVa, la soluzione di realtà virtuale di Fastweb e NTT Data per le visite da remoto

Fastweb e NTT Data hanno avviato la sperimentazione di alcune tecnologie per la Realtà Virtuale al fine di consentire visite guidate da remoto ad alcune infrastrutture strategiche di Fastweb.

La soluzione implementata è denominata VisiVa e consta di visori VR (Virtual reality) collegati a una cam dedicata (Ultra HD 4K), comandata a distanza dal singolo visitatore attraverso il movimento del viso.

I visori sono affiancati anche da cardboard dotati di smartphone e di un’applicazione dedicata per la visualizzazione in VR, replicabile anche su desktop.

Andrea Lasagna, Chief Technology Officer di Fastweb, ha commentato:

L’emergenza dei mesi scorsi sta portando alla luce l’importanza dell’adozione strategica di soluzioni all’avanguardia di cui nessuno potrà fare a meno in futuro. A tal fine, stiamo accelerando nel percorso di implementazione delle reti di quinta generazione, mobile e fissa, che consentiranno, grazie all’integrazione delle tecnologie emergenti, di realizzare soluzioni innovative che garantiranno alle persone esperienze sempre più vicine ai loro bisogni e alle loro aspettative.

Su un supporto mobile è montato un set di camere che consentirà ai visitatori l’interazione individuale e in streaming con gli spazi visitati.

Tra le strutture di Fastweb incluse nel progetto si trovano il Data Center Tier IV di Milano, che ospita i servizi ICT e Cloud dei clienti Enterprise (dalle PMI alle grandi aziende fino alla Pubblica Amministrazione), il Security Operations Center Enterprise, il centro di cybersecurity attivo 24 ore su 24 dedicato alla protezione delle aziende e degli enti pubblici, e NEXXT, il nuovo headquarter situato a Milano.

Nadia Governo, SVP, Responsabile Telco & Media NTT DATA, ha sottolineato:

Uno dei punti di forza della collaborazione con un Partner aperto all’innovazione come Fastweb è il tentativo comune di valorizzare gli indubbi benefici tecnologici delle reti 5G attraverso l’abilitazione di servizi fruibili in modo semplice ed immediato e che, soprattutto, diano un reale contributo verso la Società 5.0 secondo il paradigma del Nuovo Umanesimo Digitale che caratterizza la visione strategica di NTT DATA Italia.

Come evidenziato dalle due aziende, questo tipo di soluzione può essere applicata ad altri contesti di utilizzo che vanno dalla videosorveglianza ai servizi tipici di una Smart City (sia per la Pubblica Amministrazione che per le aziende del territorio), fungendo da stimolo per lo sviluppo anche di tipologie di scenari d’uso che sfruttano le tecnologie 5G e 5G FWA.

Per questa nuova modalità di interazione, Fastweb infatti si impegna a realizzare una connessione dati 5G in modalità Fixed Wireless Access (FWA) integrata alla propria rete in fibra ottica con una velocità fino a 1 Gbps.

NTT DATA metterà invece a disposizione la nuova piattaforma proprietaria di abilitazione degli use case 5G (5G Enabling Fabric).

5GEF è stata sviluppata in Italia, con la collaborazione della sede giapponese, e consiste in un ambiente applicativo realizzato in Cloud o On-Premise che configura automaticamente le risorse necessarie per i servizi in uso.

Si sottolinea infine che il progetto è già in corso d’opera e che ha subito una accelerazione per rispettare le regole di sicurezza imposte dall’emergenza Covid-19.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button