Sociale

Open Fiber con Ore Etiche dona 120.000 euro all’associazione Salvamamme

Nella cornice delle sue attività solidali per le famiglie più disagiate, Open Fiber ha deciso di donare 120.000 euro all’associazione Salvamamme.

L’associazione in questione, scelta da Open Fiber tramite un sondaggio con i dipendenti, durante il lockdown ha affiancato alcune iniziative straordinarie a supporto delle persone più colpite dalla pandemia alle sue attività ordinarie di sostegno psicologico, sanitario, legale e logistico destinate alle mamme e alle famiglie che si trovano in particolari condizioni di disagio socioeconomico.

In particolare le attenzioni dell’associazione sono state rivolte a tutti i lavoratori precari, in nero o che hanno perso l’impiego a causa del mancato rinnovo del contratto a fronte dell’emergenza sanitaria, offrendo loro pacchi e scorte alimentari, farmaci, giochi e libri a domicilio, oltre al supporto psicologico.

Salvamamme, grazie anche alla collaborazione con Impresa Sant’Annibale Onlus, si è mossa pure per favorire l’integrazione delle donne e degli uomini che vivono in determinati contesti sociali nel mondo del lavoro.

Maria Grazia Passeri, Presidente di Salvamamme, ha commentato:

“L’iniziativa Ore Etiche è stata un segno concreto di solidarietà con la quale potremo continuare ad essere accanto a tante famiglie in questo periodo faticoso, inoltre in collaborazione con Impresa Sant’Annibale, daremo vita ad un laboratorio di sartoria legato al progetto di riuso creativo GRUCCIX. Il laboratorio sarà uno spazio di aggregazione ed un esempio di inserimento lavorativo per mamme in difficoltà e ragazzi delle case famiglia. Grazie ad Open Fiber la solidarietà non è andata in lockdown.”

La donazione solidale di Open Fiber rientra nell’ambito dell’iniziativa Ore Etiche, rafforzando in questo modo il proprio sostegno alle organizzazioni in prima linea nella difficile fase di ripresa post Covid-19.

Elisabetta Ripa Open Fiber
Elisabetta Ripa, AD di Open Fiber

Elisabetta Ripa, Amministratore Delegato di Open Fiber, ha aggiunto:

“Siamo fieri di aver dato vita a questa gara di solidarietà e della diffusa partecipazione dei nostri colleghi, i quali hanno dimostrato la loro attenzione verso chi ha vissuto momenti difficili. La collaborazione con Salvamamme non finirà qui, è nostra intenzione dare vita ad altre iniziative solidali con questa e con altre realtà che in questo difficile periodo sono state un importante paracadute per chi si è trovato grave in difficoltà.”

Infine, con le retribuzioni dei mesi di Aprile e Maggio 2020, i dipendenti di Open Fiber hanno raccolto la somma di 71.500 euro donando così alla Protezione Civile e su base volontaria, ore di permesso, di ferie o di retribuzione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button