App e ProgTim

TIM Voice Smart con Google: ecco i dettagli del servizio per chiamare con il solo comando vocale

Qualche giorno fa l’operatore ex monopolista TIM ha lanciato il nuovo servizio denominato TIM Voice Smart con Google, attraverso il quale è possibile chiamare chiunque in vivavoce semplicemente usando un comando vocale. Di seguito si riportano i principali dettagli relativi a questa nuova funzionalità.

Il servizio è stato lanciato in collaborazione con Google e funziona infatti con i device del colosso di Mountain View. La features introdotta oggetto di questo approfondimento, consente le telefonate con comando vocale verso qualsiasi numero di rete fissa o mobile, mediante i device Smart Speakers Google Nest, anche a telefono spento o fuori portata.

TIM Voice Smart con Google, che permette l’integrazione del servizio voce mobile e della rete fissa con l’intelligenza artificiale dei device Google per la smart home, è disponibile gratuitamente per i clienti TIM. Per usufruirne bisogna disporre di un dispositivo Google Nest Mini o Google Nest Hub, connetterlo alla linea di casa TIM e associarvi il proprio numero mobile TIM per avere la rubrica a disposizione.

Il servizio in questione si prefigge l’obiettivo di rendere le telefonate più semplici di quanto non lo siano già. Il cliente infatti, può effettuare chiamate usando solo la voce e gestendo la rubrica del proprio smartphone, anche avendolo con batteria scarica, spento, non a portata di mano o senza copertura sufficiente. Il medesimo discorso vale pure per i casi in cui si hanno le mani impegnate a fare altro, ad esempio.

E’ consentito chiamare qualsiasi numero in qualunque momento. Nel dettaglio, i clienti consumer possessori di una linea fissa e un’offerta mobile possono telefonare sia i fissi che i mobili in rubrica, comporre nuovi numeri o chiamare attività commerciali con la funzione di ricerca di Google, semplicemente pronunciando le parole Ok Google, chiama…” seguite dal nome del contatto presente in rubrica o al numero di telefono da rintracciare. Si può anche ascoltare la segreteria telefonica del proprio cellulare chiamando il 4919.

L’attivazione di TIM Voice Smart con Google richiede il download dell’App Google Home, il login al proprio account Google e la successiva configurazione del numero mobile TIM da associarvi (massimo 6 numeri TIM per ciascun account Google), che andrà confermata attraverso le proprie credenziale dell’Area MyTIM. A questo punto la numerazione mobile sarà già connessa al device Google Nest e si potrà usufruire della nuova funzionalità di chiamata vocale sopra descritta.

In sintesi, per iniziare ad utilizzare TIM Voice Smart con Google è necessario avere un’offerta prepagata mobile TIM compatibile, con credito disponibile sulla SIM, un abbonamento di linea fissa TIM (in fibra o Adsl), uno smartphone compatibile, uno o più dispositivi Smart Speaker Google (ad esempio Nest Mini o Nest Hub collegati alla rete Wi-Fi), un account Google e uno MyTIM.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Come riportato sullo stesso sito ufficiale dell’operatore telefonico, il servizio TIM Voice Smart con Google rappresenta una funzionalità aggiuntiva dei dispositivi Google Home (Nest Mini e Nest Hub). Questi, come anticipato da MondoMobileWeb qualche giorno fa, possono essere acquistati a rate in abbinamento alla propria linea di rete fissa TIM.

Nello specifico, è attualmente disponibile una promozione che permette di comprare una coppia di Google Nest Mini al prezzo di uno, in 48 rate mensili da 1 euro ciascuna. Per quanto riguarda invece il Google Nest Hub, questo non gode della promo appena citata, ma può essere acquistato sempre a 1 euro al mese per 48 mesi oppure in un’unica soluzione a 89 euro.

Tali condizioni economiche sono valide fino al 27 Luglio 2020 (salvo cambiamenti) e in entrambi i casi le rate vengono addebitate sulla propria fattura. In caso di cessazione della linea fissa, il cliente TIM sarà tenuto a pagare le rate residue del prodotto. L’acquisto può essere effettuato nei negozi TIM, online o tramite 187, con consegna gratuita.

Si specifica che le chiamate vengono effettuate tramite la rete mobile, utilizzando la numerazione mobile TIM associata al device Smart Speaker, ma è comunque necessario che il Wi-Fi di casa sia TIM (in fibra o ADSL). Durante questa prima fase di lancio il servizio è abilitato alle sole chiamate uscenti da numerazione mobile e non consente dunque la ricezione di telefonate, ma quest’ultima funzionalità potrebbe essere introdotta in futuro.

L’inoltro delle telefonate avviene ovviamente dallo Smart Speaker Google e non è previsto alcun costo aggiuntivo da parte di TIM per utilizzare il servizio, che come detto in precedenza, è gratuito. Le chiamate vengono addebitate in base alla tariffa prevista dall’offerta TIM attiva sulla numerazione chiamante.

Attualmente le chiamate di emergenza non sono ancora supportate dal servizio, pertanto possono essere effettuate utilizzando esclusivamente il proprio smartphone o telefono fisso. Il cliente può decidere di disabilitare le chiamate internazionali dallo Smart Speaker contattando il 119.

Un controllo migliore su chi può utilizzare il servizio TIM Voice Smart con Google dal proprio device, può essere adoperato attivando Google Voice Match, che mette un limite agli utenti che possono effettuare chiamate dallo Smart Speaker Google.

Google Voice Match si attiva tramite l’applicazione ufficiale Google Home: si deve andare sull’icona “Profilo” situata in alto a destra dello schermo, cliccare su “Impostazioni Assistente” e infine selezionare “Voice Match” per insegnare all’Assistente a riconoscere la propria voce e aggiungere dispositivi.

Nell’ipotesi in cui si abbiano molteplici numeri di cellulari collegati allo Smart Speaker, per sapere quale numerazione utilizzare per effettuare la telefonata, il device sfrutterà la funzione Google Voice Match (se abilitata), che previa registrazione della voce di ogni persona può abbinare una voce ai propri contatti.

Ciascuna numerazione mobile può essere utilizzata su un massimo di 2 dispositivi Smart Speaker Google. Ciò significa che, ad esempio, due persone possono effettuare chiamate simultanee da due diversi Smart Speaker Google.

TIM informa inoltre, che l’essere in chiamata sul proprio cellulare non limita in alcun modo la possibilità di fare una telefonata attraverso TIM Voce Smart con Google. Le chiamate effettuate tramite tale servizio presentano lo stesso numero chiamante, ma possono essere gestite in modo completamente indipendente dal cellulare.

TIM Voice Smart con Google può essere attivato con qualunque offerta prepagate di TIM ad accezione delle offerte etniche, che stando a quanto riportato sul sito, potrebbero essere incluse in futuro.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

MondoMobile.News

Back to top button