Open Fiber

Open Fiber al Business Tech Forum: semplificare la burocrazia per accelerare la copertura

Si è tenuta oggi 25 Maggio 2020 la tavola rotonda virtuale di apertura del Business Tech Forum in cui si è discusso con Open Fiber sulla necessità di semplificare la burocrazia per permettere all’Italia di godere rapidamente di un’infrastruttura digitale a prova di futuro.

All’incontro hanno preso parte Stefano Buffagni, Vice Ministro dello Sviluppo Economico, Elisabetta Ripa, AD Open Fiber, Fabio Spoletini, Country Manager Oracle Italia, Carlo Tamburi, Direttore ENEL Italia e Massimiliano Giansanti, Presidente di Confagricoltura.

I partecipanti hanno discusso sulla necessità di far ripartire l’Italia dopo l’emergenza Coronavirus tramite la semplificazione della burocrazia per garantire prestazioni di rete adeguate a famiglie, imprese e alla Pubblica Amministrazione.

Open Fiber

È stato in particolare il viceministro allo Sviluppo Economico, Stefano Buffagni, ad aver evidenziato la necessità di semplificare l’iter burocratico così da rendere più agevole e più rapido il roll-out delle reti, considerate assets strategici per l’intero sistema Paese.

Di seguito il commento dell’AD di Open Fiber, Elisabetta Ripa, a margine dell’incontro:

“Sono emersi importanti spunti durante la conversazione. Il viceministro allo Sviluppo Economico, Stefano Buffagni, ha sottolineato la necessità di semplificare l’iter burocratico per quelle attività considerate strategiche per il Paese tramite un sistema di autocertificazioni. Guardiamo quindi con fiducia al futuro e alle prossime azioni di governo per trovare soluzioni che rendano più semplice un roll-out più rapido di quella che è una delle più importanti opere per l’Italia. Open Fiber si sta impegnando ulteriormente per allargare il perimetro del suo piano ed avere quella flessibilità necessaria a garantire il diritto di accesso ad una rete internet di ultima generazione, siamo certi che grazie alla collaborazione tra pubblico e privato riusciremo più rapidamente nell’impresa che ci siamo prefissati”.

A tal proposito, Open Fiber ha ricordato di essere impegnata nell’estendere il perimetro del suo piano d’azione, dopo aver aggiornato gli obiettivi di copertura per la rete in fibra ottica in tecnologia FTTH.

I Consigli di Amministrazione di Enel e Cdp dovranno infatti concludere l’approvazione dell’aumento di capitale che permetterà all’azienda di definire l’esatto ammontare del suo intervento, che si concentrerà sull’ampliamento delle coperture nelle aree grigie, sull’accelerazione nelle aree di intervento e sul lancio di nuovi servizi legati alla connettività.

In questo contesto, Open Fiber afferma che grazie alla collaborazione tra pubblico e privato sarà possibile completare più rapidamente l’impresa prefissata con il nuovo piano strategico.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close