CellnexReti e FrequenzeTelecomunicazioni

Cellnex punta ancora sul Portogallo: 375 mln di euro per l’acquisizione di 2000 antenne di NOS

Cellnex continua ad espandere il suo portafoglio di infrastrutture di rete in Europa con l’annuncio di una nuova transizione per l’acquisizione del 100% di NOS Towering, le antenne dell’operatore portoghese.

Si tratta questa volta di circa 2000 siti, che verranno incrementati di 400 unità come previsto dall’accordo.

Il pagamento iniziale di Cellnex per l’acquisizione di NOS Towering ammonterà a 375 milioni di euro, a cui si sommeranno circa 175 milioni di euro per l’incremento di 400 siti, tramite programma Build-to-Suit.

Come ha reso noto la società delle torri spagnola, le 2000 antenne sono localizzate per il 40% in territori urbani e per il 60% in aree suburbane e rurali in tutto il Portogallo. L’acquisizione avverrà tramite cassa.

Cellnex NOS

Nel nuovo accordo di espansione siglato con NOS, si inserisce un contratto di 15 anni, rinnovabile, che permetterà a NOS di continuare a utilizzare i siti in cui Cellnex opererà; i 400 nuovi siti che saranno resi disponibili dall’azienda dovrebbero essere pronti entro i prossimi sei anni.

Di seguito il parere del CEO di Cellnex, Tobias Martinez:

“L’accordo raggiunto con NOS rinforza la natura e il profilo operativo neutrale e indipendente che caratterizza il modello adottato da Cellnex. Dopo il recente accordo per l’acquisizione di OMTEL, sempre in Portogallo, questa transazione esemplifica il senso di essere un operatore in grado di consolidare i suoi progetti di collaborazione di lungo termine, grazie proprio alla sua natura indipendente e neutrale, con una serie di operatori di telecomunicazioni che accedono alle nostre infrastrutture per lo sviluppo delle loro reti”.

Secondo le prime stime riportate, una volta che le nuove risorse di rete saranno integrate, Cellnex ritiene di poter ottenere un EBITDA addizionale di 50 milioni di euro.

Si ricorda che la società delle torri spagnola ha concluso il 2019 con ricavi in crescita del 15% circa, con ricavi a quota 1,035 miliardi di euro ed EBITDA di 686 milioni di euro. Alla chiusura dell’anno scorso, Cellnex contava 36.571 siti, che continuano ad incrementare grazie alle recenti acquisizioni.

Come sempre, anche l’acquisizione delle torri dell’operatore portoghese NOS sarà soggetta alle valutazioni da parte dell’Autorità competente.

 

Vuoi ricevere notizie e consigli utili in tempo reale sul mondo della telefonia? Iscriviti gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Segui MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

MondoMobile.News

Back to top button