Incontro Infratel e Open Fiber per la Regione Umbria: un tavolo tecnico per accelerare i lavori


In Umbria, a Perugia, si è tenuto un incontro con le amministrazioni regionali, il Presidente di Infratel Italia e i responsabili di Open Fiber, per discutere sull’attuazione del Piano Banda Ultralarga (BUL) nella regione.

All’incontro erano presenti l’Assessore regionale allo sviluppo economico e innovazione digitale, Michele Fioroni, il Presidente di Infratel Italia, Eleonora Fratesi, il Direttore Generale di Infratel, Salvatore Lombardo, il Responsabile degli affari istituzionali territoriali di Open Fiber, Nadine Chirizzi e il suo regional manager Vito Magliaro.

Infratel ha ribadito i suoi impegni in veste di soggetto attuatore del Piano governativo, che coinvolge 78 dei 92 comuni della regione. L’interesse delle parti è quello di accelerare lo sviluppo della rete in fibra nelle aree bianche, dopo l’apertura dei cantieri nel 96% dei comuni.

Il presidente di Infratel Italia, che ha recentemente rinnovato il suo Consiglio di Amministrazione, ha ribadito: “mai come oggi risulta evidente come le infrastrutture digitali siano una risorsa fondamentale per i cittadini e una leva competitiva per le aziende del territorio”.

Infratel Open Fiber Umbria

Il meeting tra la Regione Umbria, Infratel e Open Fiber

Nella riunione con l’Amministrazione della Regione Umbria si è concluso che la strategia per imprimere una forte velocizzazione al Piano BUL passa dal controllo sui cantieri e dalle verifiche sulle attività di Open Fiber, per sollecitare il rispetto delle tempistiche previste nei contratti,che comunque resta parzialmente dipendente da alcuni vincoli burocratici.

Con lo scopo di ridurre tali ostacoli e, più in generale, snellire le procedure che possono rallentare la progettazione e l’esecuzione dei lavori, Infratel e Open Fiber parteciperanno a dei tavoli di lavoro ad hoc nel prossimo futuro.

L’esito del meeting ricalca dunque quanto già deciso nella Riunione del Comitato Banda Ultralarga di fine Febbraio 2020, in cui si era appunto deciso di puntare sulla semplificazione del progetto nelle regioni per accelerare la realizzazione delle opere e automatizzare alcuni flussi come la progettazione e il collaudo dei lavori del concessionario Open Fiber.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.