AnteprimaVodafone Fisso

Vodafone: dal 9 Febbraio 2020 migrazione da ADSL a Fibra FTTH gratis e altre novità

Dal 9 Febbraio 2020, Vodafone cambierà la gestione della migrazione verso la Fibra FTTH dei suoi già clienti di rete fissa attualmente attivi in ADSL o FTTC. Sarà possibile mantenere la propria offerta oppure passare ad una nuova, anche ad un prezzo dedicato.

Vodafone Fibra FTTH

Rispetto ai precedenti processi, questo nuovo tipo di migrazione permetterà quindi di cambiare al tecnologia di rete della propria linea passando alla Fibra FTTH fino a 1 Gbps di Open Fiber, nelle città in cui è presente Vodafone.

Secondo fonti verificate, dal 9 Febbraio 2020 una grossa fetta di clienti Vodafone con offerte in tecnologia ADSL o Misto Fibra Rame FTTC (sia VULA che MAKE) potrà passare alla Fibra FTTH, se coperto, mantenendo le condizioni e il canone mensile previsto dalla propria offerta, comprese le offerte con prezzi scontati dedicate ai già clienti.

Nei restanti casi, sarà possibile effettuare la migrazione alla Fibra FTTH modificando l’offerta: in alcuni casi si potrà attivare un’offerta convergente al prezzo scontato di 17,89 euro al mese oppure attivare le offerte standard valide per tutti i clienti, ossia Internet Unlimited e One Pro.

In base al cliente, il rivenditore Vodafone potrà proporre la soluzione di migrazione a lui dedicata.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Vodafone migrazione FTTH

In dettaglio, per quanto riguarda la migrazione a Fibra FTTH con il mantenimento dell’offerta, non saranno più previsti dei costi una tantum, ma in base alla tecnologia di provenienza è previsto un contributo di adeguamento tecnologia rateizzato.

Per le migrazioni da ADSL non è previsto alcun costo, mentre se si proviene da FTTC VULA si pagherà un contributo di adeguamento tecnologia pari a 2 euro al mese per 48 mesi, e infine da FTTC MAKE il contributo di adeguamento sarà pari a 4 euro al mese per 48 mesi.

Dunque, i costi rateizzati per la migrazione, quando previsti, si aggiungeranno al canone mensile dell’offerta già in consistenza, che rimarrà invece invariata. Gli stessi costi varranno anche in caso di attivazione dell’offerta dedicata a 17,89 euro al mese.

Inoltre, eventuali rate residue del servizio Vodafone Ready e del contributo di attivazione dell’offerta di rete fissa di partenza saranno scontati.

I clienti Vodafone con piani Casa Edition, Relax Casa Edition e Vodafone One Special potranno passare a FTTH solo cambiando la propria offerta con una standard.

Sia per il mantenimento dell’offerta che per il passaggio all’offerta da 17,89 euro, si potrà valutare se sarà necessario l’invio di un nuovo modem Station (si ricorda che se si possiede i modelli 1 e 2 di Vodafone Station, questi non sono compatibili con la FTTH) o se invece non farsi spedire il modem.

Nel caso dovesse essere necessario sostituire il modem Vodafone, il cliente non sarà tenuto alla restituzione della Vodafone Station 1 o 2 senza alcun addebito.

Non sono previsti addebiti di costi per recesso anticipato della rete fissa o della TV in caso di passaggio a FTTH.

Anteprima MondoMobileWeb. Si ringrazia D. per la segnalazione. Senza ufficializzazioni da parte dell’operatore, la notizia è da ritenersi esclusivamente un’indiscrezione senza alcun valore informativo e commerciale.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

MondoMobile.News

Back to top button