TelecomunicazioniFastweb

Fastweb: clienti e ricavi ancora in crescita. Il 34% della customer base è convergente

Per il ventiseiesimo trimestre consecutivo, Fastweb mostra clienti e margini in crescita. L’operatore italiano ha presentato oggi i suoi risultati finanziari aggiornati a fine 2019, che evidenziano clienti di rete fissa e mobile in aumento.

Nel complesso, i clienti di rete fissa hanno superato i 2,6 milioni, in aumento del 3,5% rispetto all’anno precedente per circa 90.000 nuove unità, mentre sul mobile sono invece attivi 1.806.000 clienti, in crescita del 26% rispetto alla fine del 2018.

In totale i clienti con accesso alla banda ultralarga fino a 1 Gigabit al secondo sono 1.698.000, in crescita del 21% rispetto all’anno precedente. Sul fronte della convergenza, invece, Fastweb mostra un aumento della percentuale di clienti convergenti che rappresenta adesso il 34% della customer base totale: in altri termini, un cliente Fastweb su tre è convergente.

Infine, sul fronte della divisione wholesale, è aumentata l’incidenza del servizio di fornitura all’ingrosso di servizi di connettività ultrabroadband e Fastweb ha fornito agli altri operatori 120.000 linee UBB. Il trend rimarrà in crescita secondo il management per via dell’acquisizione di due clienti come Wind Tre e Sky che si aggiungono a Tiscali e agli altri.

Per conoscere in tempo reale tutte le novità degli operatori, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Fastweb Calcagno
Alberto Calcagno, Amministratore Delegato di Fastweb

Analizzando i dati meramente finanziari, emerge innanzitutto una crescita dei ricavi del 5,4%, a quota 2,2 miliardi di euro, accompagnata da un EBITDA che raggiunge i 750 milioni di euro, in crescita del 5%.

Sul fronte della generazione di cassa, questa si attesta a quota 101 milioni di euro, rispetto agli 89 milioni del 2018 che consideravano però anche gli investimenti per le frequenze.

A proposito di investimenti, questi continuano a rappresentare una quota rilevante dei ricavi. Nel 2019, l’operatore ha infatti investito circa 600 milioni di euro, ovvero il 27% dei ricavi. Questi sforzi economici sono principalmente destinati allo sviluppo della copertura e al roll-out di reti fisse e mobili FTTx e 5G, anche FWA.

Nel complesso, gli investimenti sono comunque stati inferiori dell’8,8% rispetto all’esercizio precedente, in cui Fastweb aveva superato quota 650 milioni di euro.

Fastweb clienti

Infine, Fastweb nella presentazione dei suoi risultati finanziari fa riferimento ai suoi nuovi accordi per lo sviluppo della rete.

Iniziando con il recente accordo con Linkem, questo mira a coprire le aree grigie con la tecnologia FWA, raddoppiando di fatto il numero di famiglie e imprese raggiunte dai collegamenti fino a 1 Gigabit a 16 milioni entro i prossimi tre anni.

L’accordo più rilevante resta però quello con Wind Tre per lo sviluppo del 5G. Si tratterà di una partnership strategica volta a condividere le risorse di rete per la tecnologia di quinta generazione, similmente a quanto fatto da TIM e Vodafone con la nascita della nuova Inwit.

Secondo quanto riferisce Fastweb, l’accordo è entrato nella fase operativa di pianificazione e di deployment e si attende il lancio dei primi servizi mobili 5G intorno alla metà del 2020.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button