Fineco Bank da Febbraio 2020 modifica e aumenta il canone del conto fino a 3,95 euro al mese


Dal 1° Febbraio 2020 Fineco Bank addotterà per i suoi correntisti una modifica unilaterale del conto corrente. Nel dettaglio la modifica consisterà, per alcuni, nell’aumento del canone mensile del conto da 0 euro a 3,95 euro.

Sarà possibile azzerrare l’importo fino a 0 euro al mese qualora, nel corso del mese, siano verificate alcune condizioni.

Ogni mese il correntista Fineco potrà ottenere un bonus che consentirà di ridurre il costo mensile fino ad azzerarlo: 1 euro di bonus in caso di accredito stipendio o pensione; 1 euro di bonus ogni 10000 euro di investimenti in portafoglio; 1 euro di bonus ogni 20000 euro di risparmio amministrato; 1 euro di bonus per addebito rata prestito Fineco; 1 euro di bonus per ogni ordine trading eseguito nel mese; 1 euro di bonus per fondo pensione valorizzato; 1 euro di bonus per addebito premio polizza salute; 3,95 euro di bonus con il servizio di consulenza Plus o Advice valorizzato; 3,95 euro di bonus acquisendo lo status di cliente Private; 3,95 euro di bonus per addebito rata Mutuo Fineco; 3,95 euro di bonus con Credit Lombard utilizzato.

E’ previsto uno sconto di 3,95 euro al mese per i conti intestati ai giovani fino a 28 anni. L’addebito del canone è applicato dal mese successivo a quello in cui almeno uno degli eventuali intestatari compie 28 anni.

Monete Fineco Bank

   

La stessa condizione che si ripete più volte nel corso del mese non genera più di 1 euro di bonus. Ad esempio in caso di accredito di due stipendi nello stesso mese, viene riconosciuto solo 1 euro di bonus. Fanno eccezione i bonus cumulabili per investimenti in portafoglio, per risparmio amministrato e per ordini trading. Il bonus massimo cumulabile è di 3,95 euro al mese.

L’addebito del canone e il contestuale accredito del bonus maturato avverrà alla fine di ogni mese solare a partire dal 1° Febbraio 2020.

I conti aperti prima del 1° ottobre 2019 con canone mensile di 0 euro subiranno la modifica unilaterale. A tutti i conti aperti nel periodo dal 1° ottobre 2019 al 31 gennaio 2020 sarà riconosciuta la gratuità del canone per tutto il 2020.

Se non si rispettano alcune condizioni del bonus, si rischia un aumento di 47,40 euro all’anno rispetto alle condizioni precedenti che non prevedevano costi mensili per il conto corrente Fineco.

In caso di prodotti di risparmio gestito monointestati, il rimborso verrà effettuatosul conto del titolare, qualora quest’ultimo abbia un conto intestato solo a sè stesso; oppure sul primo conto aperto in ordine cronologico, qualora il cliente sia titolare di più conti cointestati.

In caso di prodotti di risparmio gestito cointestati, il rimborso verrà effettuato sul conto dei cointestatari, qualora questi ultimi siano titolari di un conto Fineco con la stessa intestazione; oppure sul primo conto monointestato aperto (in ordine cronologico) in cui figuri almeno uno dei titolari di prodotti di risparmio gestito, qualora non sia presente un conto con la stessa cointestazione.

Fineco Bank, che da quest’estate non appartiene più al Gruppo UniCredit, si giustifica col fatto che negli ultimi anni le condizioni di mercato in cui opera sono mutate in modo significativo, tanto da compromettere l’equilibrio tra il costo per la banca del servizio offerto e le condizioni economiche applicate ai conti correnti.

I due fattori che, secondo Fineco, hanno maggiormente influito sono: “la riduzione dei tassi d’interesse di mercato in un quadro di perdurante debolezza dell’economia (specie a livello europeo) e gli oneri incrementali connessi alla normativa in tema di tutela dei depositanti“.

Qualora il correntista Fineco Bank non fosse d’accordo della proposta di modifica unilaterale del proprio contratto, potrà recedere, senza spese, entro la data di decorrenza delle modifiche proposte, fermo restando che in sede di liquidazione del rapporto avrà diritto all’applicazione delle condizioni precedentemente contrattualizzate. In caso di mancato recesso, saranno approvate le condizioni economiche in vigore dal 1° Febbraio 2020.

Dopo le modifiche unilaterali da parte degli operatori di telefonia mobile, i consumatori devono stare stare attenti alle modifiche unilaterali dei propri conti bancari e postali.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.