Poste Italiane: la Carta PostaMat del Conto BancoPosta Click diventerà a pagamento per tutti


posteitalianeDal 1° Gennaio 2016 il Conto BancoPosta Click non è più attivabile. I correntisti con Conto BancoPosta Click attivo possono continuare a richiedere nuovi servizi accessori al conto entrando nella propria area personale o presso gli uffici postali di Poste Italiane.

In questi giorni PosteItaliane sta inviando ai suoi clienti Conto BancoPosta Click una lettera con oggetto “Proposta di Modifica Unilaterale del Contratto di Conto Corrente BancoPosta – Canone Carta Postamat“.

Dal 1° Novembre 2016 il costo della Carta PostaMat del Conto BancoPosta Click passa da 0 a 12 euro all’anno. Dal 1° Novembre 2016 non sarà più applicata la commissione di utilizzo della Carta per tutte le operazioni effettuate presso gli Uffici Postali (oggi pari a 3 euro ad operazione).

Nella lettera viene specificato:

“Gentile Cliente, nel corso degli anni i costi di emissione e gestione della sua Carta Postamat sono aumentati a seguito degli investimenti effettuati da Poste Italiane per migliorare i propri sistemi di sicurezza e adeguarli all’evoluzione dell’utilizzo della Carta stessa, inclusi i pagamenti online (ad esempio tecnologia contactless, autorizzazione delle operazioni online su siti Poste grazie all’utilizzo del Lettore BancoPosta, autorizzazione delle transazioni sui siti convenzionati 3DSecure grazie all’OTP dinamico).

Inoltre, con l’emanazione del Regolamento UE 2015/751 del 29 Aprile 2015, l’Unione Europea ha introdotto un limite alle commissioni interbancarie sulle operazioni di pagamento effettuate con carte. Tali commissioni vengono corrisposte, per ogni operazione di pagamento, dalla Banca che ha convenzionato l’esercente (ad esempio, il negozio presso il quale è stata usata la carta per il pagamento) a quella che ha emesso lo strumento di pagamento (Poste Italiane – Patrimonio BancoPosta per la sua Carta Postamat); esse rappresentano, dunque parte della remunerazione del servizio prestato da Poste Italiane – Patrimonio BancoPosta.

L’introduzione del limite alle citate commissioni unitamente all’incremento dei costi sostenuti per la sua Carta Postamat, non ci consente di mantenere l’attuale gratuità del canone della Carta.

Desideriamo peraltro informarla che, a fronte del suddetto aumento del canone (da zero a dodici euro), non sarà tuttavia più applicata la commissione di utilizzo della Carta per tutte le operazioni effettuate presso gli Uffici Postali (oggi pari a tre euro ad operazione).

Di seguito le comunichiamo ai sensi dell’art. 126 sexies del Testo Unico Bancario, la seguente Proposta di Modifica Unilaterale del Contratto di conto corrente BancoPosta Click – Canone Carta Postamat, giustifica dall’introduzione del limite alle commissioni interbancarie sulle operazioni di pagamento effettuate con carte stabilito dal Regolamento UE 2015/751 del 29 Aprile 2015 nonchè dai costi sostenuti per l’emissione e la gestione della Carta Postamat.

Le seguenti variazioni hanno decorrenza 1° Novembre 2016.

La modifica relativa al canone annuo della Carta PostaMat comporta anche le seguente modifica delle Condizioni Contrattuali del Conto BancoPosta Click evidenziata in grassetto.

Le specifichiamo che la suddetta modifica contrattuale si intenderà accettata in assenza di Suo espresso rifiuto comunicato a Poste Italiane entro la data di decorrenza sopra indicata. E’ peraltro Sua facoltà recedere dal Contratto senza penalità e senza spese di chiusura prima della data prevista per l’applicazione della modifica. Per ogni ulteriore chiarimento, La invitiamo a rivolgersi al Suo Ufficio Postale di riferimento dove potrà richiedere anche la copia aggiornata del Suo contratto”.

letteramodifica1 letteramodifica2

   

Si ringraziano gli utenti del forum FinanzaOnLine.com per aver pubblicato la lettera della modifica unilaterale del contratto inviata a più utenti, nel sito Poste Italiane non c’è nessuna comunicazione ufficiale. Siamo andati in un Ufficio di Poste Italiane e ci è stata confermata la notizia. La modifica unilaterale è rivolta solo a chi possiede “Conto BancoPosta Click”.

Dopo le modifiche unilaterali da parte degli operatori di telefonia mobile, dobbiamo anche stare attenti alle modifiche unilaterali dei nostri conti postali e bancari.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.