Rete iliad: presto nuove antenne a Roma, Bergamo, Novi Ligure e in altri comuni


Dopo il superamento dell’obiettivo di 4,5 milioni di clienti in appena un anno e mezzo dal suo lancio ufficiale, Iliad continua a lavorare alla sua rete proprietaria in Italia, con nuove istanze per costruire in diversi comuni.

Lo scopo dell’operatore (la priorità numero uno, come sottolineava Benedetto Levi) resta quello di ridurre la sua dipendenza da Wind Tre, per offrire una rete proprietaria ai suoi clienti, anche in vista della sfida del 5G a cui certamente l’azienda guidata da Benedetto Levi parteciperà, forte delle frequenze ottenute nel corso dell’Asta del MiSE.

iliad lavoro

Il 13 Novembre 2019, il comune di Vigarano Mainarda, in provincia di Ferrara, ha pubblicato un atto sull’avvenuto deposito di una segnalazione certificata di inizio attività di Iliad per delle modifiche a una stazione radio base di Via Dell’Artigianato.

   

Una segnalazione certificata di inizio attività è stata inviata da Iliad anche al Comune di Balestrate, in provincia di Palermo, negli ultimi giorni del mese scorso. In questo caso, l’operatore installerà una stazione radio base di telefonia mobile su una struttura esistente di proprietà di Galata, in Via Generale dalla Chiesa, numero 13.

L’intervento consisterà nell’installazione di tre antenne e tre parabole, oltre ad alcune apparecchiature accessorie da posizionare in prossimità della struttura esistente. Come da protocollo, Iliad ha certificato che l’impianto è conforme ai limiti di esposizione, ai valori di attenzione e agli obiettivi di qualità stabiliti.

Sempre in questi giorni, per la precisione il 14 Novembre 2019, Iliad ha inviato la medesima segnalazione anche al Comune di Novi Ligure, per la modifica di una stazione radio esistente presso la Strada Villalvernia 150, in frazione Merella.

E le SCIA di Iliad non finiscono qui: l’operatore inizierà presto altri lavori anche a Roma e a Bergamo. Nello specifico, nella Capitale è stata inviata la richiesta per la modifica di un’altra stazione base in via Monte Rocchetta, numero 35, mentre a Bergamo si modificherà un impianto precedentemente appartenuto a Wind Tre per installare una nuova stazione radio base, in via Martinelli, numero 10.

Anche in provincia di Bergamo, nel Comune di Madone, è stata comunicata la volontà di costruire una stazione radio base.

iliad

In tutti i casi, i portatori di interessi pubblici e privati possono richiedere ulteriori informazioni o avanzare delle osservazioni entro il termine di volta in volta fissato, superato il quale Iliad potrà avviare i suoi lavori.

In tal senso, si puntualizza che quelli fin qui riportati sono solo alcuni esempi di istanze inviate da Iliad negli ultimi giorni o settimane. È infatti probabile che, nel corso del mese di Novembre 2019, l’operatore abbia presentato numerose altre SCIA con lo scopo di infittire la sua rete proprietaria.

È indubbio che Iliad stia accelerando il ritmo degli investimenti sulle infrastrutture. Secondo i risultati finanziari presentati questo mese, in Italia l’operatore avrebbe raggiunto circa 700 nuovi siti durante l’ultimo trimestre, per un totale di oltre 3100 siti pronti alla fine del mese di Settembre 2019, di cui 850 attivi ufficialmente. Questi ultimi, ha comunicato il Gruppo francese, contribuiscono già a gestire una piccola porzione del traffico totale sulla rete.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.