Iliad si prepara ad Halloween postando sui social una lapide in memoria dei costi nascosti


A pochi giorni dalle celebrazioni della festa di Halloween 2019, Iliad ha dato il via suoi social e non solo ad una comunicazione a tema che ribadisce come dal suo arrivo in Italia siano stati “seppelliti” i costi nascosti.

iliad

Si tratta di una nuova iniziativa di comunicazione tramite i social network da parte di Iliad, che ha ormai abituato la sua clientela a questo tipo di post sulle pagine social.

In particolare, oggi, 28 Ottobre 2019, Iliad ha pubblicato sui suoi profili Facebook, Twitter e Instagram, un post con un breve video animato di una lapide su cui è incisa la data del 29 Maggio 2018, giorno del lancio in Italia di Iliad, e la scritta “Qui giacciono i costi nascosti”, il tutto sovrastato dall’acronimo R.I.P. (Riposa In Pace).

I vari post sui social sono stati accompagnati dal messaggio “iliad li ha seppelliti tutti”, riferendosi sempre ai costi nascosti.

   

Questa nuova campagna di comunicazione dedicata alla settimana di Halloween è stata annunciata da Iliad anche tramite un comunicato stampa diramato nella giornata di oggi.

Con questo comunicato, l’operatore ha voluto sottolineare di aver “seppellito i costi nascosti”, facendo il “funerale alle rimodulazioni”.

L’azienda ha inoltre reso noto che a Milano, in prossimità degli Iliad Store, saranno presenti sui marciapiedi delle lapidi per evidenziare l’inizio del nuovo modello delle telecomunicazioni, “basato sulla trasparenza e la semplicità delle tariffe”.

L’iniziativa di street marketing, già adottata in passato dall’azienda, sarà supportata anche online con contenuti sempre in tema Halloween.

Infine, il comunicato dell’operatore puntualizza come, in questo caso, non ci sia “speranza di resurrezione per i costi nascosti”.

Non si tratta comunque della prima volta che Iliad pubblica dei post sui social “in memoria” dei costi nascosti: infatti, già nel Settembre del 2018 il quarto operatore di rete mobile italiano fece un post simile, in quel caso pubblicando un manifesto funebre satirico che annunciava la “scomparsa” del costo nascosto delle tariffe telefoniche.

In quell’occasione Iliad si rivolgeva a Taffo, agenzia funebre romana resa celebre proprio per la sua particolare comunicazione sui social.

La campagna di Iliad contro i costi nascosti sottolinea dunque come tutte le offerte dell’operatore non prevedano costi aggiuntivi oltre al canone mensile dell’offerta scelta.

Infatti, in tutte le attuali offerte e quelle non più in commercio di Iliad sono inclusi, senza costi aggiuntivi, i seguenti servizi accessori: Segreteria telefonica (al numero 401), Mi richiami (se la Segreteria Telefonica è attiva), Hotspot, Controllo Credito Residuo (numero gratuito 400), Segreteria visiva, Visualizza numero chiamante, Avviso di chiamata (se il numero è occupato), Controllo consumi, Blocco numeri nascosti, Chiamate rapide, Filtro chiamate e SMS, inoltro verso segreteria telefonica all’estero.

Sono invece esclusi gli SMS premium e servizi a sovrapprezzo. La tariffa per il trasferimento di chiamata è di 5 centesimi di euro al minuto con tariffazione a scatti di 1 centesimo per i primi 18 secondi, poi 1 centesimo di euro ogni 12 secondi. Iliad specifica che ha inserito, per questa offerta tariffaria, il pagamento del trasferimento di chiamata al fine di limitare frodi sull’utilizzo delle numerazioni dei reali intestatari. I clienti Iliad, che hanno attivato la prima offerta a 5,99 euro al mese, il trasferimento di chiamata è gratuito.

Il trasferimento di chiamata verso la segreteria telefonica con qualsiasi tariffa è sempre gratuito.

il piano tariffario base a consumo di Iliad, rispetto a quello che succede con alcune tariffe a consumo degli altri operatori nazionali, non prevede canoni aggiuntivi.

In caso di credito insufficiente nella data di effettivo rinnovo, il cliente Iliad potrà generare traffico in uscita con il piano tariffario base nazionale a consumo attualmente previsto in tutte le offerte Iliad in commercio, che prevede un costo di 28 centesimi di euro per ogni minuto di conversazione, sia verso rete fissa che rete mobile, 28 centesimi di euro per ogni SMS e 90 centesimi di euro ogni 100 Megabyte di internet, che corrispondono a 9 euro per ogni Giga utilizzato.Il costo di ogni MMS, non incluso nell’offerta, è di 49 centesimi di euro ciascuno.

Il piano tariffario a consumo si applica quindi solo se non c’è credito insufficiente per pagare il rinnovo del canone mensile anticipato dell’offerta tariffaria ricaricabile scelta. Nel momento in cui il cliente Iliad ricaricherà dell’importo sufficiente, l’offerta si rinnoverà e avrà come nuova data di scadenza un mese effettivo dall’ultimo rinnovo.

In caso di superamento della soglia dati in Italia, previo consenso dell’utente, si applica la tariffa base senza rallentamento della velocità di internet. Nella sezione “Le mie opzioni” della propria area clienti Iliad (iliad.it/account), è presente la voce denominata “Sblocco connessione dati oltre il traffico incluso nel forfait” impostata su “Non attivo” di default.

Questo significa che una volta terminati i GB inclusi nella propria offerta, la connessione verrà automaticamente bloccata senza ulteriori costi aggiuntivi.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.