Nuova Rete Iliad: istanze per nuovi siti a Bergamo, Ferrara, Firenze e Ravenna


Per tutto il mese di Settembre 2019 e in questi primi giorni di Ottobre 2019, Iliad ha continuato a inoltrare le sue istanze in Italia per la costruzione della sua nuova rete proprietaria. I comuni interessati dalle ultime istanze sono Bergamo, Tresignana (in provincia di Ferrara), Bagno a Ripoli (Firenze) e Rocca Brancaleone (Ravenna).

A Bergamo, un documento del 28 Settembre 2019 diramato dall’Unità Organizzativa Ecologia e Ambiente contiene l’Avviso alla popolazione di avvenuto deposito di una SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) per la modifica dell’impianto esistente in Via Borgo Palazzo, 195A.

Come sempre, l’Avviso permette agli interessati di conoscere le intenzioni dell’operatore e inviare eventuali osservazioni secondo i criteri prestabiliti.

Invece, in provincia di Firenze, nel Comune di Bagno a Ripoli, Iliad ha richiesto nei primi giorni di Settembre 2019 l’autorizzazione per utilizzare una stazione radio base di telefonia mobile, su una porzione di terreno di proprietà comunale, in sub-concessione da parte di Galata.

   

A Tresignana, in provincia di Ferrara, Iliad, Wind Tre e Galata, congiuntamente, hanno inviato domanda di autorizzazione per l’installazione di una stazione radio base per la telefonia mobile in una strada campestre nei pressi del cimitero comunale. L’installazione sostituirà la stazione radio base a palo carrato esistente.

Aggiornamenti anche da Roma: il Comune ha infatti pubblicizzato l’istanza relativa alla modifica di una stazione radio già presentata presso il Dipartimento PAU da Iliad nel mese di Agosto 2019. La stazione radio si trova in via della Tenuta della Mistica e dal momento della pubblicazione dell’avviso del 4 Ottobre 2019, i cittadini possono far pervenire comunicazioni o osservazioni di opposizione alla modifica richiesta da Iliad.

Il Comune di Ravenna ha invece pubblicato due nuovi avvisi in data 7 Ottobre 2019, con cui Iliad inoltra richiesta per l’installazione di un nuovo impianto, o per la modifica delle caratteristiche trasmissive dei precedenti, a Rocca Brancaleone, in Via Simmaco.

Iliad rete

Si ricorda che Iliad mira a ottenere una maggiore indipendenza da Wind Tre raggiungendo, già entro la fine dell’anno, quota 3500 siti completi (e secondo quanto dichiarato nel corso della presentazione dei risultati finanziari al 30 Giugno 2019, l’operatore aveva già raggiunto 2400 siti).

In tal senso, il Gruppo avrebbe già attivato 400 siti in Italia, che stanno contribuendo a gestire una piccola porzione del traffico totale.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.