Internet TV

Nasce Sky Q Fibra: anche con il nuovo decoder si potrà vedere via internet la TV di Sky

L’emittente televisiva Sky Italia ha comunicato che è adesso disponibile per tutti i suoi clienti una nuova offerta per vedere i contenuti tramite il decoder di ultima generazione Sky Q anche tramite la propria connessione internet di rete fissa, senza quindi utilizzare il segnale satellitare.

Ne ha dato notizia Sky con un comunicato stampa rilasciato oggi, 25 Settembre 2019, nel quale si espongono i dettagli di questa nuova possibilità e della relativa campagna di comunicazione della nuova offerta.

Dunque, dopo aver lanciato il decoder Sky Q via satellite, adesso arriva l’esperienza di Sky Q anche tramite la propria connessione domestica in fibra. Sarà dunque possibile godere della TV di Sky tramite l’ultima generazione di decoder Sky anche dove non è possibile installare la parabola.

Continua dunque il percorso di innovazione di Sky Italia, che sarebbe basato “sulla volontà di offrire i migliori contenuti e il massimo dell’esperienza di visione, con la libertà di scegliere la tecnologia più adatta alle proprie esigenze”.

L’offerta Sky Q Fibra si potrà attivare direttamente online tramite una pagina dedicata del sito Sky, da dove sarà poi possibile accedere alla propria area personale per rimanere aggiornati sullo stato della spedizione del decoder Sky Q e per avere tutte le informazioni sul proprio abbonamento.

L’offerta si potrà attivare se a casa si ha un’abbonamento con gli operatori di rete fissa TIM, Vodafone, Wind, 3, Fastweb e Tiscali (le offerte di rete fissa e di Sky non sono legate), e sarà necessaria una connessione in Fibra FTTH o in Misto Fibra Rame FTTC, con una banda minima di almeno 15 Mbps per vedere i contenuti in HD (non è disponibile il 4K nonostante il decoder lo supporti).

Sky Q arriverà direttamente a casa dopo pochi giorni, mentre per l’attivazione e l’installazione non sarà necessario l’intervento di un tecnico.

Sarà infatti  sufficiente collegare Sky Q alla presa di corrente, al televisore con cavo HDMI e all’antenna del digitale terrestre con l’apposito cavo, inserire la propria smart card, e connettere il decoder alla propria connessione di casa (sia tramite cavo Ethernet che tramite Wi-Fi). In caso di collegamento Wi-Fi è necessario un modem router Dual Band (2,4 GHz e 5GHz).

Una volta collegato Sky Q tramite la rete internet domestica, sarà possibile accedere alla home page, alla sezione My Q dedicata alle ultime novità di programmazione e ai suggerimenti personalizzati con consigli sui contenuti da vedere in base alle abitudini di visione e ai gusti personali, oltre alla sezione del televisore dedicata alle App, come DAZN, Spotify, Youtube e a breve arriverà anche l’app Netflix.

Non tutti i contenuti di Sky via satellite saranno fruibili: ad esempio, il nuovo canale DAZN1 non sarà disponibile per i clienti Sky Q Fibra.

Sarà invece presente il controllo vocale di Sky Q, grazie al quale basterà premere il tasto microfono sul lato del telecomando per ricercare, con il solo uso della voce, programmi per titolo, attore, regista o per citazione, controllare la TV cambiando canale, andare avanti o indietro, mettere in pausa, o aprire le App.

Inoltre, Sky ha comunicato che entro il 2019, anche i clienti con l’offerta My Sky via fibra lanciata lo scorso anno potranno vivere la stessa esperienza di visione di Sky Q: il software del precedente decoder già in dotazione, infatti, sarà aggiornato automaticamente e in modo gratuito.

La nuova offerta “Sky Q con la tua fibra di casa” verrà pubblicizzata con una nuova campagna di comunicazione il cui concept creativo recita “Facile da avere. Facile da collegare. Facile da amare.”.

Lo scopo, secondo quanto riporta il comunicato, è quello di “raccontare come sarebbe bello se le cose che amiamo e che più desideriamo fossero anche facili, come facile è avere l’esperienza di Sky Q con la tua fibra: Sky Q arriva a casa in pochi giorni, lo si collega alla tua fibra di casa ed è possibile accedere subito a tutta l’offerta Sky”.

La nuova campagna, che è stata curata dall’agenzia Publicis Italia, sarà on air a partire dal 1° Ottobre 2019, la campagna, e sarà presente su TV, digital, videostrategy e punti vendita. Lo spot è stato realizzato dalla casa di produzione Akita Film e diretto dal regista Tommaso Bertè. La pianificazione è a cura di Wavemaker. La colonna sonora è Accenture The Positive di Perry Como.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button