Dal 21 Ottobre 2019 il piano base Vodafone 25 diventa di 1,99 euro al mese se non ci sono offerte


Vodafone Italia ha deciso di rimodulare le condizioni contrattuali del piano tariffario ricaricabile a consumo Vodafone 25 a partire dal 21 Ottobre 2019. Da tale data la tariffa prevederà un costo di 1,99 euro al mese se il cliente non possiede un’offerta base attiva con Minuti e Giga inclusi.

I clienti Vodafone coinvolti riceveranno comunicazione tramite un sms informativo o chiamando il numero gratuito 42590 dalla propria sim. Fino al 21 Novembre 2019 si potranno attivare 2 Giga al mese in più senza ulteriori costi aggiuntivi. Se il cliente decide di attivare un’offerta base con Minuti e Giga non pagherà 1,99 euro al mese.

La motivazione di questa nuova modifica unilaterale da parte dell’operatore è sempre la stessa: “per continuare a investire sulla rete e per offrire sempre la massima qualità dei nostri servizi“.

Vodafone Call Center

Tutti i clienti interessati potranno recedere dal contratto o passare ad altro operatore senza penali entro il 20 Ottobre 2019, specificando come causale del recesso “Modifica delle condizioni contrattuali“.

   

I clienti Vodafone che hanno un’offerta che include telefono, tablet, “Mobile Wi-Fi”, o un contributo di attivazione a rate, potranno continuare a pagare, a seconda dell’offerta, le eventuali rate residue addebitate con la stessa cadenza e con lo stesso metodo di pagamento prescelto.

Il diritto di recesso può essere esercitato gratuitamente, eventualmente mantenendo attiva un’offerta che include un telefono e continuando a pagare le rate residue con la stessa cadenza e metodo di pagamento su variazioni.vodafone.it o inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno a: Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190, 10015 Ivrea (Torino), o via PEC all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it, chiamando il Servizio Clienti Vodafone al 190 o compilando l’apposito modulo nei negozi Vodafone, esplicitando la causale sopraindicata.

Il piano della SIM a consumo Vodafone 25 prevede la seguente tariffazione: 25 centesimi di euro al minuto verso tutti i numeri nazionali, tariffa a scatti anticipati di 60 secondi, con uno scatto alla risposta di 20 centesimi di euro verso tutti. Sms a 29 centesimi di euro verso tutti. Mms a 1,30 centesimi di euro verso tutti.

Il profilo tariffario base (denominato anche “Piano della Sim“) è la tariffa di riferimento della scheda prepagata, si applica se non ci sono altre offerte eventualmente attive sulla linea (esempio: Vodafone Special, Unlimited, Red, Special 1000, Special Minuti, etc.) o quando si esaurisce la quantità di Minuti, Sms o Giga prevista dalle offerte.

Molte attuali offerte tariffarie Vodafone prevedono ormai minuti illimitati verso tutti i numeri nazionali, quindi la tariffa a consumo non viene mai applicata.

Quando si attiva una nuova sim ricaricabile Vodafone con un’offerta standard e winback si attiva di default il piano Vodafone 25. È giusto ricordare al cliente che se decide di disattivare l’offerta base con Minuti e Giga si ritroverà addebitato 1,99 euro al mese come costo del canone mensile. Invece per il mondo etnico c’è C’All 25 che per adesso non è coinvolta.

L’obiettivo principale dell’azienda di telecomunicazioni, secondo il sottoscritto, è cercare di eliminare sim ricaricabili che non pagano canoni mensili e cercare di aumentare l’ARPU. Continuano gli aumenti mensili nella telefonia per alcuni consumatori. Questa volta l’aumento non riguarda tutti.

In alternativa a Vodafone 25 il cliente potrà attivare Vodafone Senza Scatto New che non prevede attualmente alcun canone mensile anche se non si possiedono offerte base attive. Quest’ultimo piano permette in qualsiasi momento di attivare anche promo e opzioni.

Vodafone ha aggiornato anche la sua pagina ufficiale dedicata alle rimodulazioni tariffarie con la seguente comunicazione: “Per continuare a investire sulla rete e per offrire sempre la massima qualità dei nostri servizi, a partire dal 21 ottobre 2019 il piano della SIM avrà un costo di 1,99 euro al mese se non hai un’offerta attiva e il piano base della tua SIM è Vodafone 25. Il costo non sarà addebitato se attivi un’offerta con minuti e giga inclusi. In più, potrai attivare 2 giga al mese senza costi aggiuntivi al 42590 fino al 21 Novembre 2019“.

In sintesi dal 21 Ottobre 2019 i clienti che hanno attiva una sim senza bundle e hanno come piano base della SIM Vodafone 25, avranno un costo di 1,99 euro al mese, che non sarà addebitato se il cliente attiva un’offerta con minuti e giga inclusi; in più potranno attivare 2 Giga al mese senza costi aggiuntivi al 42590 fino al 21 Novembre 2019.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.